Mons. Lucarelli: il puro arbìtrio genera un grande caos

Il momento attuale di grave e, apparentemente, insuperabile crisi economica e sociale è la conseguenza drammatica di una straordinaria crisi di valori e quindi di una aridità anche culturale che si è stratificata nel corso degli anni: la china paurosa che hanno preso molte famiglie, originata da crisi di relazione nelle coppie, ha portato anche molti giovani ad un atteggiamento di sfiducia e di amarezza, che in molti casi sfocia nello “sballo”.

Questa crisi della “casa” è stata incrementata da una cultura improntata ad un forte soggettivismo, per cui è valido e buono solo ciò che “mi piace”, senza dover fare sforzi di nessun tipo.

Una percezione della libertà, come diretta conseguenza di ciò, intesa come puro arbìtrio di fronte ad ogni scelta, ha dato come risultato un grande caos in cui non è facile distinguere più ciò che è degno di essere seguito e ciò che non lo è.

(dal messaggio per le ferie estive del 2013)

Rispondi