Moda: un successone il laboratorio della Fondazione

Su di una suggestiva pedana circondata da globi illuminati e fiori, hanno sfilato gli oltre 40 modelli realizzati durante il corso curato dalla stilista Silva Bruschini, iniziato a febbraio e conclusosi a luglio con l’intento di fornire una preparazione ad alto livello nel settore della moda, del costume e del design, valorizzando il potenziale creativo di ciascun allievo.

La Fondazione da tre anni ha deciso di sostenere questo innovativo laboratorio di moda, costume design che ormai è diventato un punto di riferimento per coloro che vogliano cimentarsi nell’artigianato legato alla moda.

La particolare sfilata che si è svolta nella elegante cornice di Largo S.Giorgio ha registrato la straordinaria partecipazione di oltre 600 spettatori entusiasti dei modelli ispirati alle Capitali del mondo.

Ha aperto la sfilata una simpatica turista che con un abito raffigurante cartoline dal mondo, ha accompagnato gli spettatori in questo viaggio virtuale proposto dal corso moda. Dall’Italia con abiti ispirati al Colosseo, a Venezia, dall’Olanda con cappelli raffiguranti i mulini a vento, ad un tubino ispirato al fiore olandese conosciuto nel mondo, il tulipano.

Da abiti tipicamente spagnoli, ai meravigliosi colori e tessuti( alcuni dipinti a mano dai corsisti) evocativi dell’Africa, dalla cultura Masai a quella egiziana.

Con un dinamico e musicale cambio di passerella, tra applausi di apprezzamento sono sfilati accessori, vestiti che ricordavano il Giappone, la via della seta, l’Equador, il Brasile , il Texas, Hollywood, la Russia. La sfilata si è chiusa con un’ ultima significativa passerella dei bambini ognuno dei quali sorreggevano un mappamondo lanciando il chiaro messaggio che il mondo è dei bambini.

Durante la serata sono stati consegnati gli attestati di merito ai corsisti che hanno frequentato anche il corso avanzato, seguendo tutte le lezioni. Gli attestati sono stati consegnati non solo dai vertici della Fondazione ma anche dal Prefetto, Dott.ssa Chiara Marolla e dal Sindaco Simone Petrangeli.

«Abbiamo voluto promuovere ancora una volta la creatività» ha commentato il Presidente della Fondazione Varrone, Innocenzo de Sanctis. «E abbiamo ritenuto utile far continuare il percorso formativo ai vecchi corsiti e dare comunque un’opportunità anche ai nuovi candidati che potranno apprendere tecniche per realizzare concretamente accessori, oggetti, costumi. Speriamo di contribuire con questo progetto a valorizzare l’estro, l’inventiva di coloro, dai giovani ai più maturi, che intendano misurarsi con una nuova esperienza artigianale che potrebbe diventare anche una nuova occasione professionale».

«Sono soddisfatta dei miei corsisti – ha dichiarato la stilista Silva Bruschini – abbiamo lavorato intensamente per mesi, individuando anche dei veri talenti. Non tutti coloro che hanno iniziato le lezioni a Febbraio sono poi stati in grado di misurarsi con tecniche sempre più complesse, ma coloro che sono arrivati oggi a Luglio sono veramente meritevoli».

Al termine della sfilata è stato consegnato ai presenti, una rivista contenente tutti i modelli realizzati durante i corsi. Gli abiti e relativi accessori dopo il 5 agosto saranno esposti presso le sale del Palazzetto della Formazione presso Largo S.Giorgio.

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *