Fondazione Varrone

Mistero Buffo a San Giorgio, l’opera e il circo al condominio Salaria

Venerdì sera a San Giorgio sarà l’attrice Elisa Pistis a misurarsi con l'opera di Fo, mentre sabato riprende il tour degli spettacoli nei cortili Ater della città

In principio fu Mistero Buffo, di e con Dario Fo, ovvero la giullarata che raccontava pagine bibliche e parabole evangeliche in chiave grottesca e anticlericale.

Venerdì sera a San Giorgio sarà l’attrice Elisa Pistis a misurarsi con l’opera di Fo, in una versione tutta incentrata sulla vita di Gesù prima bambino e poi adulto, e sulle dure prove a cui saranno sottoposti Maria e Giuseppe. Si snoda così una riflessione sul potere, sull’ingiustizia sociale, sull’arroganza ancora attuale – nonostante il mezzo secolo del monologo – e sempre colorita perché affidata ai dialetti del nord Italia fino ad arrivare al sardo, lingua madre di Pistis. Orario di inizio dello spettacolo le 21; alla serata saranno presenti i testimonial della campagna #DajeRieti con cui la Fondazione ha salutato la ripartenza della città, il 18 maggio scorso. A Largo San Giorgio funzionerà anche lo stand della Mensa di Santa Chiara con i gadget della Fondazione, per sostenere la raccolta fondi a vantaggio della benemerita istituzione che durante l’emergenza ha raddoppiato l’impegno a favore delle fasce più fragili della popolazione.

Sabato 18 riprende invece il tour degli spettacoli nei cortili Ater della città: alle 21,30, i balconcini del condominio di via Salaria per l’Aquila faranno da teatro al Potlach, che sotto la regia di Pino Di Buduo presenta Arie e duetti tra opera e circo. I duetti sono affidati alla soprano Natalia Quiroga Romeo e al basso Gustavo Vita con loro in scena anche Nathalie Mentha, attrice, autrice e voce storica del Teatro Potlach; narratrici sospese Zsofia Guly e Irene Rossi. Lo spettacolo è riservato agli inquilini del complesso Ater, che in questi giorni sta partecipando attivamente all’allestimento della performance del Potlach.

Rispondi