Messico: trovato morto a Morelia il sacerdote rapito. Oggi i funerali

Il funerale di padre José Alfredo López Guillén, il sacerdote messicano parroco della Santísima Trinidad a Janamuato (diocesi di Morelia, stato di Michoacán) rapito giovedì e trovato morto sabato, si terrà oggi alle ore 15 proprio nella chiesa parrocchiale della Santissima Trinità

Il corpo sarà poi trasferito nella parrocchia d’origine di Panindícuaro, dove domani si terrà un’ulteriore messa di suffragio prima della sepoltura.
La notizia della morte di padre López (53 anni, sacerdote da 15 anni) è stata data dall’arcidiocesi di Morelia, guidata dal cardinale Alberto Suárez Inda, in una breve nota emessa ieri, in cui si esprime “profonda tristezza” per l’accaduto, si specifica che il sacerdote era già stato ucciso da giorni, probabilmente in coincidenza con il rapimento. “Condanniamo questi gesti di violenza e la situazione di insicurezza che si vive nel nostro Stato e speriamo che le autorità facciano luce su questo crimine”, prosegue la nota.
Il corpo senza vita è stato trovato nella località nota come “La Guayaba” nel comune di Michoacan, non lontano dalla parrocchia della Santissima Trinità. La scorsa settimana altri due sacerdoti erano stati uccisi in Messico, in questo caso nello stato di Veracruz. Altri due sacerdoti sono scomparsi da tempo e in tutto il Messico, dal 2012, sono stati uccisi 15 sacerdoti. Anche padre López, come gli altri due sacerdoti uccisi la scorsa settimana, era molto vicino ai giovani e cercava di contrastare il narcotraffico.

Rispondi