Memorial Luca Lunari, vincono i padroni di casa della Foresta Small Basket

L’edizione 2016 del Memorial dedicato a Luca Lunari è andata a buon fine. Un’edizione faticosa, complessa, ma anche stimolante per il numero di presenze registrate sui campi di gioco. A rendere possibile l’eventi tre fattori fondamentali: strutture che siano all’altezza numericamente e qualitativamente; uno staff nutrito, professionale ed esperto; una credibilità sportiva, organizzativa nonché ricettiva.

«Il ringraziamento più grande – fanno sapere gli organizzatori – è indirizzato ai ragazzi che hanno giocato, a quelli che hanno arbitrato, a quelli che hanno compilato i referti e a tutti quelli che hanno lavorato fattivamente per la fantastica riuscita di questo VII° Memorial “Luca Lunari”. Un pensiero speciale lo rivolgiamo a Tommaso Pastorelli, atleta del Basket Cecina, che durante una delle partite ha riportato un infortunio alla gamba dx, a cui auguriamo una pronta guarigione con la speranza di averlo al più presto sui campi da gioco. Tutti gli atleti hanno giocato, sudato, lottato, esultato e magari pianto per qualche risultato positivo o negativo, mettendoci sempre e comunque passione, impegno e sportività; a loro rivolgiamo il nostro grazie perché sono la parte migliore di un torneo, quella più pura e “vera”, quella che non protesta per il cambio di una palestra o di un orario, per un passi non fischiato o per uno spostamento sotto il primo caldo d’estate. Il Torneo è “roba loro”, genitori, coach ed accompagnatori (che comunque ringraziamo!) sono di contorno perché tutto è stato pensato per farli divertire, giocare, stare bene cercando di fare in modo che si ricordino di questi ultimi giorni di maggio a Rieti con un filo di nostalgia e con la voglia di tornare il prossimo anno per fare ancora meglio!»

In questa settima edizione le finali disputate in un gremito PalaCordoni hanno visto prevalere i padroni di casa della Foresta Small Bk sulla formazione di Perugia per la categeria Under 16 ecc., per la categoria Under 14 l’Olimpia S. Venanzio ha avuto la meglio sull’Alfa Omega mentre per la categoria Aquilotti la Willie Bk si è imposta sul Nuovo Bk Aquilano.

Rispondi