Melilli: questo piano s’ha da fare

«Ho ascoltato questa mattina dalle tv locali le dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Rieti Simone Petrangeli sull’importante tema dei Progetti Plus e dei Piani integrati, dopo l’incontro avuto con alcuni rappresentanti del sistema imprenditoriale.

Sui Plus il Sindaco ha affermato che l’Amministrazione comunale sta lavorando per far partire gli appalti di opere pubbliche entro la metà del 2013 e sui Piani integrati ha annunciato la volontà di riesaminarli secondo le linee di indirizzo che il Comune vorrà imprimere alle scelte urbanistiche, recuperando una giusta e legittima sovranità al decisore pubblico, eletto dai cittadini.

Ritengo le dichiarazioni del Sindaco molto importanti. Esse fanno chiarezza in un dibattito che aveva destato molte preoccupazioni anche tra le fila della maggioranza, perché sembrava vedere l’Amministrazione comunale opporsi a prescindere a tali iniziative.

La società reatina sta attraversando il momento più alto della crisi ed alla classe politica spetta il compito di imprimere un’accelerazione degli investimenti pubblici e privati, per aiutare le imprese che rischiano di scomparire travolte dalla crisi e sostenere i livelli occupazionali nel settore dell’edilizia, scesi negli ultimi mesi a livelli di allarme, come denunciano i sindacati del settore.

La Provincia per questo ha attivato un confronto serrato con i sindaci, le associazioni imprenditoriali e i sindacati, per redigere un piano operativo di investimenti e fare in modo che le amministrazioni locali accelerino tutte le procedure. Chiederemo per questo nei prossimi giorni a tutti gli attori istituzionali e sociali di sottoscrivere un documento nel quale saranno elencate tutte le opere pubbliche che possono essere cantierate ed i tempi di realizzazione delle stesse. Accanto a tutto ciò verrà costituita una task force snella con il compito di monitorare mensilmente l’andamento del programma e spingere le amministrazioni a far presto

Ieri con il Cal, il cui parere era obbligatorio, abbiamo approvato con grande rapidità il Patto di stabilità regionalizzato che consente alla Regione di liberare risorse verso i Comuni e le Province allentando la morsa del credito verso le imprese, altra condizione necessaria per immettere risorse nell’economia dei nostri territori.

In Consiglio provinciale abbiamo cominciato a discutere della possibilità di utilizzare la leva del patrimonio pubblico per stimolare l’economia locale ed individuare ulteriori risorse da immettere sul mercato. Credo che anche i Comuni del nostro territorio debbano fare altrettanto. La Provincia sin da ora si rende disponibile ad offrire tutto il supporto tecnico necessario.

A tutti gli amministratori pubblici chiedo di comprendere che siamo in un tempo drammatico, che non può essere affrontato con leggerezza o ancor peggio con lentezza.

Tale consapevolezza debbono avere anche i dirigenti delle amministrazioni, soprattutto coloro che sono chiamati a rilasciare autorizzazioni e permessi, che sono spesso determinanti nell’accelerazione delle procedure».

È quanto dichiara il presidente della Provincia di Rieti, Fabio Melilli.

Rispondi