Manutenzione del territorio: a Cittaducale i migranti si prendono cura delle aree verdi

«Questa esperienza è stata molto interessante perché ho potuto imparare cose che non sapevo fare, utilizzare strumenti nuovi per me e soprattutto perché ho condiviso tutto questo con altri ragazzi. E poi è stato bello poter fare cose utili per Cittaducale».

Il pensiero di Bright è lo stesso di tutti i ragazzi che hanno partecipato al percorso formativo di manutenzione delle aree verdi che è stato organizzato per i beneficiari del progetto di accoglienza richiedenti asilo, CAS Prefettura di Rieti, dalla Cooperativa Sociale “Levante” di Rieti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cittaducale.

A partire dalla seconda metà del mese di agosto scorso si è svolto un percorso formativo di realizzazione e manutenzione delle aree verdi che ha visto il coinvolgimento di 16 beneficiari del progetto di accoglienza CAS Prefettura di Rieti, gestito dalla Cooperativa Sociale Levante.

Il percorso si è articolato attraverso una prima parte di tipo teorico, con incontri formativi riguardanti la conoscenza delle tecniche del lavoro nonché delle modalità di utilizzo delle strumentazioni di base, alla quale ha fatto seguito una seconda parte di tipo pratico, con l’utilizzo e la sperimentazione diretta di quanto appreso dalla teoria.

La parte della pratica è stata svolta in collaborazione diretta con il Comune di Cittaducale che ha dato piena disponibilità nel portare avanti il percorso previsto.

Gli interventi sono stati organizzati insieme al personale dell’Ufficio Tecnico dell’Amministrazione Comunale e hanno visto i beneficiari del progetto, allievi del corso di formazione, impegnati in diverse attività di valorizzazione del territorio che li ospita. In particolare, ad esempio, per apprendere le modalità di trapianto e invaso, gli allievi del corso hanno rinvasato con nuove piante da esterno i vasi di Piazza del Popolo e per sperimentare l’utilizzo di attrezzature quali tosaerba e decespugliatori, hanno ripulito alcune zone verdi come due parchi giochi per bambini e iniziato a ripulire il campo da calcio a libero utilizzo che si trova fuori le mura del centro storico di Cittaducale.

Tutti i ragazzi hanno partecipato con motivazione ed entusiasmo, in maniera completamente volontaria, come parte sostanziale del corso frequentato.

Il percorso formativo si è concluso ufficialmente il giorno venerdì 3 novembre, con la consegna degli Attestati di Frequenza, consegna avvenuta all’interno della Sala Consiliare del Comune di Cittaducale ed effettuata dal Sindaco, Leonardo Ranalli e dall’Assessore ai Servizi Sociali, Maria Grazia Angeletti.

L’auspicio, espresso da tutti, è che possano ripetersi con frequenza collaborazioni di questo tipo, occasioni che vedano i migranti ospiti dei progetti di accoglienza coinvolti in attività costruttive per loro stessi e per il territorio che li ospita, iniziative che facilitino il percorso di integrazione, che possano contribuire a una reciproca conoscenza e apertura, che possano supportare l’acquisizione di competenze spendibili nel mondo del lavoro, che contribuiscano a rendere il tempo dell’accoglienza un tempo di arricchimento per tutte le parti coinvolte.

Rispondi