Malati di Rieti in prima fila da Papa Francesco. L’udienza il 12 giugno

Nell’anno del Giubileo Straordinario della Misericordia, la diocesi di Rieti, attraverso l’Ufficio per la Pastorale della Salute, organizza per il prossimo 12 giugno un pellegrinaggio – udienza presso il Santo Padre Francesco.

Una iniziativa di nuova evangelizzazione nel mondo della Salute, rivolta a tutti i malati, gli anziani, le persone sole, i poveri e gli operatori sanitari tutti della diocesi.

«Le parole di Papa Francesco – spiega il direttore dell’Ufficio Nazzareno Iacopini – nella situazione odierna si fanno portatrici di istanze di speranza e carità di cui si avverte un bisogno impellente. La parola del Signore e il conforto deve essere diffuso tra le persone più deboli e bisognose. Il pellegrinaggio ha proprio questo scopo».

La giornata giubilare si articolerà nel seguente modo

  • ore 04:45 – ritrovo dei Partecipanti nel parcheggio del Palazzetto dello Sport “Palaleoni” in via E. Dupré;
  • ore 05:15 inderogabilmente – partenza per Roma in pullman;
  • ore 06:45 – Arrivo in Roma, Terminal Gianicolo, discesa dai pullman per poi dirigersi immediatamente verso Piazza Sant’Uffizio, Colonnato di Piazza S. Pietro e subito ingresso in Vaticano per prendere possesso dei posti riservati per assistere alla Santa Messa con il Santo Padre in Piazza San Pietro.
  • ore 10:00 – inizio della Santa Messa presieduta da Papa;
  • ore 11:30 circa – Fine della Santa Messa e pellegrinaggio con passaggio della Porta Santa nella Basilica di San Pietro;
  • ore 15:00 circa – partenza dal Terminal Gianicolo per il rientro nelle rispettive sedi.

Una volta preso possesso dei posti riservati in prima fila in Piazza San Pietro, potremo, a piccoli gruppi, allontanarci per andare in bagno, fare colazione e per tutte le nostre esigenze personali. Le persone sedute accanto ai posti di coloro che si allontanano momentaneamente dovranno garantire che tali posti non vengano occupati da altri pellegrini presenti nella Piazza. La raccomandazione a tal fine è massima in quanto dovremo attendere almeno 2 ore circa prima dell’inizio della Celebrazione Eucaristica con il Papa.

Al termine dell’udienza, prima di tornare a Rieti, sarà possibile pranzare al sacco, aggirarsi nei pressi o all’interno del Piazzale Vaticano. Si raccomanda di portare da casa il pranzo, medicinali e tutto quanto necessita per le proprie esigenze. Ad ogni persona, alla partenza, verrà consegnato un cappello di identificazione di colore amaranto, con la scritta “Chiesa di Rieti” che è obbligatorio indossare per tutto il periodo che si rimane a Piazza San Pietro.

Le RSA, le Case Famiglia, le Case di Cura e di riposo, le Case di riabilitazione, i centri e le residenze di riabilitazione, le Parrocchie, i Sacerdoti, Cappellani, Diaconi e Suore, i Medici e Infermieri, le Persone ricoverate nelle RSA, i Ministri Straordinari della Comunione, i Volontari di ogni Associazione e le Famiglie nella fragilità dovranno comunicare a questo Ufficio per la Pastorale della Salute le Iscrizioni compilando il relativo Modulo allegato (clicca qui e scarica il modulo di iscrizione al pellegrinaggio) e inviandolo all’e-mail:

nazzarenoiacopini@hotmail.it | tel. 3393964757

stefano.veglianti@icloud.com | tel. 3890539948

o via fax 0746/200228 – Diocesi di Rieti

o tramite i propri Parroci o le Associazioni di appartenenza, che invieranno le iscrizioni via mail, come sopra indicato.


Rispondi