Eventi

Magia al Vespasiano con la Centrale del Latte di Rieti

«Siamo noi che ringraziamo voi bambini ed i vostri insegnanti per aver che avete partecipato con interesse a tutte le attività proposte della Centrale del Latte», sottolinea il presidente Marco Lorenzoni

Grande successo per gli spettacoli in matinée dedicati alla scuole del territorio, presenti anche genitori e docenti per un totale di 1500 partecipanti. L’evento promosso dalla C.La.R Centrale del Latte di Rieti è giunto alla terza edizione.

«Siamo noi che ringraziamo voi bambini ed i vostri insegnanti per aver che avete partecipato con interesse a tutte le attività proposte della Centrale del Latte», sottolinea il presidente Marco Lorenzoni.

Cantando sulle note dell’ Isola che non c’è  di Edorardo Bennato, una platea attenta di circa 1500 bambini ha interagito con lo spettacolo “Clara Bond: Missione difendiamo le favole”, l’evento di chiusura del progetto didattico della Centrale del Latte di Rieti, “La filiera del latte, dall’allevamento alla tavola dei consumatori”, andato in scena il 16 e il 17 aprile con un doppio appuntamento al Teatro Flavio Vespasiano.

Alla magia delle fiabe che sono state rappresentate durante il rocambolesco viaggio degli “aristogatti” Duchessa e Romeo, si è unita l’arte del teatro e della danza per una commedia musicale che ha chiuso l’intero progetto delle scuole iniziato ad ottobre con le visite nel cuore produttivo della centrale del latte, divertenti laboratori di cucina e attività pittorica e grafica.

In un allegro gioco interattivo, le scolaresche hanno interagito con i personaggi delle fiabe come Fata Smemorina, Hansel e Gretel, Regina di Cuori, Paggetto di Cenerentola, le tazzine della Bella e la Bestia, facendo il tifo per i protagonisti della storia e scagliandosi contro i “cattivi”, oltre a ridere di gusto in molte scene esilaranti dello spettacolo.

Missione compiuta per Clara Bond in difesa delle fiabe, i bambini dal Teatro Vespasiano sono arrivati tutti con la fantasia sull’Isola che non c’è , e sono “sopravvissuti” con entusiasmo, gioia e soprattutto proprio per mezzo della loro inesauribile fantasia, senza smartphone, tablet e video giochi.

«L’infanzia, anche in questo evento della Centrale è stata messa al centro della progettualità. Siamo noi che dobbiamo ringraziare voi bambini, che ogni anno ci permettete di vivere qualcosa di speciale, almeno per un’ora all’anno, il poter tornare anche noi un po’ bambini», ha dichiarato sul palco del Vespasiano, il presidente della C.La.R., Marco Lorenzoni.

«Voglio ringraziare la regista Pascale Saccone che ci stupisce sempre mescolando arti diverse, i docenti che si sono mostrati per tutto l’anno molto disponibili e propositivi e gli splendidi artisti che si sono esibiti, sia quelli delle scuole reatine di danza che gli attori professionisti e amatoriali».

Il presidente ha accolto con stupore anche la grande torta realizzata con buste di latte, simbolo di una bella festa vissuta insieme alla comunità, perché questa è anche la mission aziendale di rafforzare un legame con il territorio, comunicandone il valore attraverso i prodotti di eccellenza a km 0.

Dopo aver risolto il mistero delle mucche scomparse nella prima edizione e aver convinto Dio in Paradiso a non mandare il diluvio universale proteggendo ancora una volta, il genere umano e gli animali dall’estinzione, l’eroina uscita dalla penna della regista Pascale Saccone Clara Bond ha, nell’edizione 2019 difeso la favola, la creatività messa a rischio dell’abuso di tecnologia, giochi informatici e social network.

Molto appezzata la scenografia ed i costumi curati da Erika Franceschini e a Emanuele Mancini.

Oltre a tre scuole di danza, Aradia Danza, Danzarte, Centro Danze Rieti, hanno partecipato allo spettacolo attori professionisti e non; Clara Bond (Sylvie Luciani), Fata Smemorina (Giovanna Martellucci), un’acrobatica Regina di Cuori (Barnaba Bonafaccia, professionista che lavora con Pino Strabioli), Romeo (Simone Casanica, professionista impegnato in fiction e doppiaggio), Madame (Paola Gallo), George il suo istrionico avvocato (Maurizio Festuccia), Hansel e Gretel (Giacomo Beccarini e Sara Casanica, impegnata in una serie tv per ragazzi), Adelina Blabla (Virginia Baglione), Edgar (Giancarlo Antro).

Rispondi