Scuola

Lo Jucci sul gradino più alto del podio del Rieti Digital

I ragazzi del liceo scientifico reatino si sono distinti sia per la capacità dialettica e logica, sia per la creatività e l’abilità con cui hanno affrontato l’impegno e centrato l’obiettivo di unire antico e nuovo della città

Si è trattato di una tre giorni entusiasmante in cui i ragazzi si sono battuti su tematiche di cittadinanza digitale nel Debate e si sono cimentati, col supporto professionale di Michaela Miluzzi e Marta Massari, nella creazione di pagine Facebook e Istagram in Hackaton, pagine volte alla promozione digitale degli aspetti turistici più interessanti della nostra cittadina.

Sul gradino più alto del podio sia dell’una che dell’altra competizione si sono posti i ragazzi dello Jucci, apprezzatissimi sia per la capacità dialettica e logica dei Magici (così si era chiamata la squadra del liceo), sia per la creatività e l’abilità con cui hanno affrontato l’impegno e centrato l’obiettivo di unire antico e nuovo della città (Onore e tradizione è il titolo del loro lavoro).

Coordinatrice del progetto la professoressa Antonietta Tiberi, fautrice da sempre della valenza del Debate, come mezzo privilegiato per stimolare l’atteggiamento critico dei ragazzi.

Li ha premiati sabato mattina nella Sala Consiliare del Comune l’assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Rieti, Elisa Masotti, promotrice della manifestazione.

Rispondi