L’Italia liberata

Tre giorni di programmazione per ricordare i protagonisti della Resistenza

Nel 70° anniversario della Liberazione dall’occupazione nazi-fascista, Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre, 18 di TvSat, 140 di Sky, in streaming su www.tv2000.it) propone una tre giorni di programmazione “speciale” per raccontare una delle pagine più significative della storia d’Italia e per ricordare i protagonisti della Resistenza.

Si comincia giovedì 23 aprile alle ore 12.17 (in replica sabato 25 in prima serata) con la prima puntata di “L’uomo dell’argine. La storia di don Primo Mazzolari”. Diretto da Gilberto Squizzato, il film descrive la vita del parroco di Bozzolo, piccolo paese della provincia di Mantova, ricostruendo le vicende che lo hanno portato ad essere oppositore intransigente del fascismo, ispiratore dell’impegno politico dei cattolici nella democrazia repubblicana, anticipatore dei grandi temi del Concilio Vaticano II. La seconda puntata andrà in onda alla stessa ora venerdì 24 aprile e in replica sabato 25 alle 23. Alle 21.03 l’appuntamento è invece con la prima puntata di “La buona battaglia. Don Pietro Pappagallo”. Il film di Gianfranco Albano racconta la vita di un sacerdote di origine pugliese, interpretato da Flavio Insinna, che riuscì nell’eroica impresa di mettere in salvo centinaia di persone braccate a Roma dalle SS e dalle Brigate nere nel drammatico inverno 1943-44. La pellicola ricostruisce i suoi ultimi mesi di vita, fino alla drammatica esecuzione avvenuta dinanzi a un plotone nazista alle Fosse Ardeatine. La seconda puntata va in onda venerdì 24 alla stessa ora.

Segue alle 22.51 (in replica sabato 25 alle 13.25) “Nilde Iotti e Tina Anselmi, due italiane in politica”. Il documentario di Alessandro Varchetta descrive la storia di due donne che hanno contribuito alla costruzione della Repubblica, si legge nella nota di Tv2000: “Nilde Iotti, comunista e prima presidente della Camera, e Tina Anselmi, democristiana e prima donna a capo di un ministero. Immagini, documenti e interviste raccontano come le due indiscusse protagoniste della Prima Repubblica, pur appartenendo a schieramenti politici diversi, siano riuscite sempre a trovare un accordo per costruire una società più attenta ai bisogni delle famiglie e più rispettosa delle regole. Ad unirle è stata la passione per la politica e l’amore per la democrazia”.

È interamente dedicata alla Liberazione, e in particolare al ruolo dei cattolici durante la Resistenza, la puntata di “Siamo Noi”, programma di approfondimento del pomeriggio di Tv2000, in onda venerdì 24 aprile alle 15.20 (in replica sabato 25 alle 9.10). Il ricordo dei sacerdoti uccisi durante quegli anni, dei cattolici impegnati contro il fascismo, dei martiri che hanno perso la vita dopo l’8 settembre 1943, viene condiviso e commentato in diretta dagli ospiti in studio, tra cui i giornalisti Piero Badaloni e Aldo Cazzullo, e il presidente dell’Associazione nazionale partigiani cattolici, Giovanni Bianchi. Ad arricchire la puntata testimonianze dirette e servizi realizzati nei luoghi della Resistenza. Alle 22.48 (in replica sabato 25 alle 12.35) va in onda “Meditate che questo è stato”, di Pietro Suber e Marco D’Auria. In 50 minuti la straordinaria testimonianza di due degli ultimi superstiti italiani sopravvissuti alla deportazione nazista, il ricordo del loro incontro ad Auschwitz, la storia dell’amicizia grazie a cui sono sopravvissuti all’inferno del campo di concentramento.

La giornata di sabato 25 aprile, festa della Liberazione, si apre alle 07.50 con “Lo vuole il Papa”, un docufilm prodotto da Tv2000 che propone preziosi documenti sulla protezione degli ebrei chiesta da Papa Pio XII ai conventi romani durante l’occupazione tedesca.

Rispondi