Associazioni

Lilt, un incontro a Cantalupo per fare il punto sulle attività

Nella sala municipale di Cantalupo si è svolto l’incontro tra i dirigenti della LILT di Rieti e i rappresentanti del Comuni che fanno parte della delegazione sabina, per affrontare i problemi legati al rilancio dell’attività di divulgazione e prevenzione

Nella rinnovata sala del Consiglio municipale di Cantalupo si è svolto l’atteso incontro tra i dirigenti della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione provinciale di Rieti e i rappresentanti del Comuni che fanno parte della delegazione sabina, per affrontare i problemi legati al rilancio dell’attività – la medicina preventiva e l’Ottobre rosa – e la presentazione del progetto ASL “Ricordati di te”, una campagna di screening oncologici gratuiti.

Per la LILT Rieti erano presenti il presidente dr. Enrico Zepponi, il vicepresidente Flavio Fosso, il volontario Franco Vecchi.

Hanno fatto gli onori di casa il sindaco di Cantalupo Paolo Rinalduzzi, con l’assessore Pier Luigi Di Carlo e con il presidente della delegazione Sabina Luciano Fabrizi, mentre i diversi Comuni erano rappresentati da Eliana Mancini (Selci), Nella Caporali (Roccantica), Laura Serena (Casperia), Martina Domeniconi, Valentina Alfei (Montopoli) Roberta Pastorelli (Poggio Mirteto).

Dopo i saluti del sindaco Rinalduzzi, il presidente Zepponi ha svolto un’ampia relazione con la quale ha affrontato i nuovi problemi che nascono con l’emergenza Covid 19 facendo presente come sia necessaria una totale riorganizzazione perché ogni attività, sia quella amministrativa che sanitaria, si svolgano nel modo più rispettoso delle vigenti normative, per la salvaguardia della salute dei soci impegnati nella segreteria, dei visitatori, dei medici e degli utenti. Per quanto riguarda l’Ottobre Rosa ha invitato i rappresentanti degli enti locali, su sollecitazione della Lilt nazionale, ad illuminare di rosa elementi rappresentativi come palazzi, fontane e monumenti.

A questo proposito il vicepresidente Flavio Fosso ha richiamato l’attenzione sul fatto che l’Ottobre Rosa della LILT e la campagna ASL con la stessa denominazione marciano in parallelo puntano agli stessi obbiettivi di prevenzione. Successivamente si è svolto un ampio dibattito sui diversi argomenti. Durante la discussione Luciano Fabrizi ha ricordato il prof. Felice Patacchiola, per anni medico volontario della LILT, ed il presidente Zepponi ha invitato i presenti ad osservare un minuto di raccoglimento. Infine il presidente Zepponi ha illustrato la nota informativa dell’ASL quindi sono state distribuite le schede ASL per la raccolta degli screening di prevenzione del tumore del collo dell’utero, della mammella, e del colon. Il presidente della Delegazione Sabina ha concluso i lavori assicurando il massimo impegno di tutti i delegati dei Comuni.

Rispondi