Solidarietà

Lega Navale Lago del Turano: musica per la disabilità

La Lega Navale Rieti Lago del Turano si prepara ad offrire alla città di Rieti una serata di grande musica e solidarietà, a supporto del progetto “Una vela senza esclusioni”, mirato all’acquisto di una barca a vela per persone con disabilità

La Lega Navale Rieti Lago del Turano si prepara ad offrire alla città di Rieti una serata di grande musica e solidarietà, a supporto del progetto “Una vela senza esclusioni”, mirato all’acquisto di una barca a vela per persone con disabilità.

Venerdì 10 gennaio alle 18 al Palladio di Rieti (in via Fratelli Sebastiani 19) l’evento omaggio ad Astor Piazzolla con “Euphoria Quintet” e la straordinaria partecipazione della scuola “La Musica Secondo Cecilia”. Sarà una serata di beneficenza, con il ricavato devoluto all’acquisto della barca a vela.

L’Euphoria Quintet nasce nel 2018 e vede insieme Salvatore Cella (fisarmonica), Alex Cicconi (chitarra elettrica), Cecilia Cocchia (pianoforte), Amleto Matteucci (contrabbasso) e Andrea Petricca (violino).

Tutti i componenti studiano al Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” dell’Aquila e hanno al loro attivo una nutrita attività concertistica e numerose esperienze musicali nell’ambito classico, contemporaneo, orchestrale e cameristico in Italia e all’estero.

L’Associazione culturale La Musica Secondo Cecilia è da sempre attiva, a Rieti, nella diffusione della cultura musicale e punto di riferimento per i giovani e gli adulti che vogliono avvicinarsi al linguaggio artistico – musicale. Propone una offerta formativa completa: dalla propedeutica musicale ai vari corsi strumentali e corali.
La Lega Navale, capitanata dall’Avvocato Giovanni Vespaziani e coordinata dal vice presidente Fabio Piscicchia, sognava da anni di realizzare questo progetto. La barca sarà collocata sul lago del Turano, con il varo previsto a primavera.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa è possibile contattare i numeri di telefono 331-7178581 e 333-8650360.

Un progetto, dall’ampia validità, che è solo al primo step e che non potrà che essere di stimolo per gli amministratori del territorio.

Rispondi