Sport

Le frecce di Claudio

Claudio D’Annibale si dimostra ancora una volta la punta di diamante e il vero trascinatore della Compagnia Arcieri di Valle Oracola

Se dovessimo associare un nome per identificare iconicamente la disciplina del Tiro con l’Arco a Rieti dovremmo per forza legare indissolubilmente quello di Claudio D’Annibale ai colori della maglia della Compagnia Arcieri di Valle Oracola.

Claudio D’Annibale si dimostra ancora una volta, e oramai da diversi anni, la punta di diamante, il vero trascinatore e motivatore degli arcieri reatini.

Domenica 26 maggio, il freddo, la pioggia e la costante presenza del vento – vero “nemico” per un arciere – hanno creato scompiglio tra i numerosi partecipanti al Campionato Regionale Umbria HF organizzato a Gualdo Tadino dagli Arcieri Rocca Flea.

In una situazione meteorologia estrema, in quelle condizioni difficili di tiro la concentrazione e la classe, indiscussa, di D’Annibale hanno fatto la differenza consentendogli di conquistare, con 294 punti, il primo posto nella categoria arco olimpico master maschile davanti agli agguerriti arcieri di Assisi.

Ora, il sogno è quello di veder volare le frecce di D’Annibale verso il bersaglio dei Campionati Italiani.

Rispondi