Regione Lazio

Lazio, Alessandri: «Potenziamento Salaria obiettivo strategico della Regione»

Tra gli interventi già realizzati o in procinto di essere avviati, da segnalare l’avvio dei lavori entro maggio per la realizzazione della rotatoria all’altezza dello svincolo di Passo Corese, interamente finanziata dalla Regione Lazio per un importo di 3milioni e 300mila euro.

«Gli interventi per la riqualificazione e il potenziamento della SS 4 – Salaria rappresentano uno degli obiettivi strategici dell’amministrazione regionale. Il processo di miglioramento dell’accessibilità al territorio della Provincia di Rieti è prioritario e sarà sostanziato da una serie di opere, in compartecipazione con Anas. Il piano programmatico sviluppato da Anas per il potenziamento della Salaria prevede un fabbisogno complessivo di 850 milioni di euro su tutta la direttrice, di cui 428 milioni solo nel Lazio, tra lavori ultimati, in corso, finanziati e programmati.
Tra gli interventi già realizzati o in procinto di essere avviati, da segnalare l’avvio dei lavori entro maggio per la realizzazione della rotatoria all’altezza dello svincolo di Passo Corese, interamente finanziata dalla Regione Lazio per un importo di 3milioni e 300mila euro. Saranno inoltre destinate risorse regionali, pari a 11 milioni, per i lavori di messa in sicurezza del tratto della Via Salaria dal chilometro 56 al chilometro 64, attraverso la realizzazione di corsie di arrampicamento che anticipano l’ampliamento a quattro corsie. Sarà altresì di fondamentale importanza, nel complessivo progetto di potenziamento dell’infrastruttura viaria, oltre al raddoppio di corsie dal chilometro 56 al chilometro 64 già pianificato da Anas, un ulteriore raddoppio sino al chilometro 74.
È volontà della Regione Lazio, in concorso alle risorse statali, stanziare gli ulteriori fondi necessari alla realizzazione dell’opera, sulla base della progettazione predisposta da Anas e dei successivi stati di avanzamento. Altro punto fondamentale degli interventi sulla SS 4 – Salaria è rappresentato dal miglioramento degli svincoli di accesso alla città di Rieti, il cui progetto definitivo, per 28 milioni di euro finanziati da Anas, è già all’esame del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Nel quadro del miglioramento dei collegamenti viari con l’area del reatino va infine sottolineata la previsione del completamento delle opere entro la primavera sul cantiere di Micigliano, l’acquisto dei nuovi treni bimodali che sarà perfezionato prima della fine del 2019 e l’ultimazione dei lavori sul tratto laziale della SS 79 – Ternana entro maggio 2020, dopo il via libera della Regione Lazio alla variante tecnica sul progetto di adeguamento. I grandi interventi infrastrutturali richiedono tempi lunghi e un’attenta programmazione: in questa fase c’è bisogno della concretezza necessaria per migliorare la viabilità sulla Via Salaria da e verso Rieti, con interventi efficaci, funzionali e che siano in linea, anticipandone gli effetti, con la fase del completo potenziamento. Come Regione Lazio vigileremo affinché le risorse destinate all’area del cratere vengano confermate di anno in anno dai governi in carica».

Lo dichiara in una nota Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità della Regione Lazio.

Rispondi