Archivio di Stato

L’Archivio di Stato recupera documenti storici nel magazzino comunale del Foro Boario

È stato recuperato dal personale dell’Archivio di Stato di Rieti, in collaborazione con quello del Comune di Rieti, una parte dell’Archivio storico rinvenuto, nei giorni scorsi, all’interno del magazzino situato all’ex Foro boario.

È stato recuperato dal personale dell’Archivio di Stato di Rieti, in collaborazione con quello del Comune di Rieti, una parte dell’archivio storico rinvenuto, nei giorni scorsi, all’interno del magazzino situato all’ex Foro boario.

Il recupero è avvenuto a seguito della segnalazione da parte del sindaco, Antonio Cicchetti, che ha interessato il direttore dell’Archivio, Roberto Lorenzetti, affinché il materiale documentale fosse valutato e successivamente preso in consegna per essere trasportato nella sede di via Canali, in modo da procedere a un primo esame e deposito.

Si tratta di circa 150 faldoni formati, per lo più, da carte appartenenti alla Congregazione di Carità, all’Orfanotrofio maschile e femminile, al Monte di Pietà, allo Ptocomio “Manni” e al Monte frumentario. I documenti sono databili tra metà del diciannovesimo secolo e l’inizio del ventesimo.

È stata, infine, avviata l’attività di prima spolveratura e la conseguente collocazione nel deposito che già ospita l’Archivio storico comunale di Rieti.

Rispondi