Confcommercio

“La sicurezza sul lavoro scende in strada” grazie a Ascom-Confcommercio, Ebit Lazio e Promoter

“La sicurezza sul lavoro scende in strada” è un progetto che promuove la sicurezza nei posti di lavoro e oggi ha visto la consegna di un defibrillatore per adulti e bambini, alla quale seguirà la formazione del personale per utilizzarlo

Sicurezza sui posti di lavoro, ma anche nei luoghi ad alta frequentazione di persone. È il caso dell’Ufficio Turistico del Comune di Rieti, luogo scelto dalla Confcommercio Lazio Nord per la campagna promossa per la salute e la sicurezza. Un’iniziativa che ha visto la consegna di un defibrillatore per adulti e bambini, alla quale segue la formazione del personale per utilizzarlo.

Tutto nasce da un progetto di Ascom-Confcommercio, Ebit Lazio e Promoter, unite nell’intento di salvare vite umane. In piazza Vittorio Emanuele II si è svolta la cerimonia di consegna alla presenza del vice sindaco Daniele Sinibaldi, il Presidente di Confcommercio Lazio Nord Leonardo Tosti, il Presidente di Promoter Riccardo Guerci e Antonella Pugliese responsabile del progetto per Promoter e in rappresentanza dei Sindacati dei lavoratori Pietro Feliciangeli della UIL Rieti. Secondo Pugliese «tutti devono fare sicurezza sui posti di lavoro. Lo strumento aiuta a salvare vite umane, ma speriamo di non doverlo mai utilizzare».

La sicurezza sul lavoro scende in strada” è il tema dell’iniziativa presentata. Si tratta di un progetto attivato dopo la tragedia avvenuta, 5 anni fa, in un centro commerciale romano che vide la morte di un bimbo di tre anni soffocato da un boccone di cibo. «Divulgare e promuovere la cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ma non solo, è il nostro obiettivo-ha spiegato Pugliese – perché la sicurezza e la relativa formazione sono adempimenti obbligatori».

Rispondi