La ProLoco di Rieti chiede alla Polverini l’allargamento della Salaria

Il Presidente della ProLoco di Rieti Riziero Agostinelli in una lettera aperta al presidente della Regione Lazio Renata Polverini, chiede «l’ammodernamento a 4 corsie della Salaria (Passo Corese-Rieti)».

Secondo la ProLoco reatina la strada «è economicamente vitale per il nostro territorio».  Secondo Agostinelli infatti «Rieti e la sua provincia vivono uno stato di crisi economica ed occupazionale. Il nostro territorio ha un forte potenziale turistico, trabocca di bellezze naturali e sapori enogastronomici, è ricco di storia e identità religiosa e non può essere isolato dal mondo».

«Il turismo – prosegue la lettera – è una grande industria economica, la storia di Roma continua anche attraverso le sue province. Basti pensare ai natali reatini di Flavio Vespasiano, imperatore romano ed edificatore del Colosseo (anfiteatro Flavio), al cammino di santificazione percorso nella nostra terra da San Francesco D’Assisi e alla testimonianza del suo vivo passaggio mediante la costruzione di santuari a lui dedicati, alla vita di Santa Barbara, alla florida epoca storico-culturale ai tempi della residenza Papale. E ancora il legame con la consolare Salaria, il passaggio del Velino, il Peschiera, sorgente dell’acquedotto romano, l’alto monte Terminillo e tante risorse ancora. Tale fonte inesauribile di ricchezze per la nostra nazione e per il mondo intero vive, però, uno stato di forte crisi economica ad un passo dal collasso. Tale disastrosa situazione è da ricondurre ad un obsoleto collegamento infrastrutturale con Roma. Riteniamo, come ProLoco di Rieti, che è, ad oggi, necessario riprendere in mano le redini della situazione e ricreare un progetto di riqualificazione del tratto stradale Passo Corese-Rieti, partendo dal punto di fermata della precedente amministrazione regionale, con l’urgenza che questo stato di cose richiede».

Secondo il presidente della ProLoco «è ora il momento, per i nostri rappresentanti istituzionali, di affrontare in maniera decisa e tangibile la questione in oggetto, evitando inutili disgregazioni ideologiche e politiche al fine di “portare a casa” il risultato atteso da troppi anni, per ridare oggettivamente speranza ai cittadini di una ripresa economica ed occupazionale concreta. Altrimenti tutta la classe politica ne uscirebbe sconfitta e tale esito non è auspicabile in un’epoca già colma di incertezze e delusioni».

 

 

 

One thought on “La ProLoco di Rieti chiede alla Polverini l’allargamento della Salaria”

Rispondi