Amatrice

La montagna come chiave dell’identità: Di Berardino: «oltre l’emergenza, coniugando sviluppo, innovazione, sostenibilità, diritti e lavoro dignitoso»

Si è svolto ad a Amatrice l'evento del Cai “il sentiero Italia Cai per uno sviluppo sostenibile”

«Questa mattina a Amatrice ho partecipato all’evento del Cai “il sentiero Italia Cai per uno sviluppo sostenibile”. L’iniziativa ha puntato i riflettori sulle bellezze e sulle potenzialità paesaggistiche dell’area amatriciana e dell’area interna del reatino, coinvolgendo cittadini, associazioni e istituzioni. La partecipazione di tanti soggetti rappresenta un punto di forza di ogni iniziativa. A questo si è unita l’attenzione per la montagna, che è parte dell’identità di questi luoghi, delle persone, della cultura e delle tradizioni locali. Caratteristiche, queste, che come istituzione abbiamo e continuiamo a valorizzare e sostenere anche nell’ambito di uno sviluppo strategico», dichiara in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio.

«L’impegno delle istituzioni deve proseguire ora più che mai con grande determinazione e senso di responsabilità, cercando, attraverso la condivisione, di utilizzare appieno la normativa  nazionale e le ordinanze del commissario per la ricostruzione per dare un’accelerata ulteriore al processo di rinascita; l’altro compito, che come istituzioni tutte dobbiamo assumere, è quello di trasformare la discussione avviata a seguito dell’emergenza epidemiologica in un nuovo modello di sviluppo. Bisogna guardare oltre l’emergenza, coniugando sviluppo, innovazione, sostenibilità, diritti e lavoro dignitoso. Ulteriore impegno che stiamo portando avanti come Regione Lazio è l’attuazione del Piano delle aree interne, che per il reatino sta proseguendo nella giusta direzione, acquisendo le firme dei ministeri competenti. Si tratta di un passaggio chiave, poiché tutto questo vorrà dire interventi sul turismo, infrastrutture, servizi e sostegno alle piccole attività produttive. Infine credo sia importante sottolineare il ruolo del Cai, che con le sue guide sempre aggiornate,  con la valorizzazione di centinaia di sentieri e con la promozione dei percorsi tiene alto l’interesse di escursionisti e turisti».

Rispondi