Teatro

La compagnia “Quelli che con la voce” propone uno spettacolo teatrale sulla Grande Guerra

Sabato 16 marzo 2019 presso il Teatro Flavio Vespasiano, la Compagnia teatrale “Quelli che con la voce” proporrà uno spettacolo sulla Prima Guerra Mondiale.

Sabato 16 marzo 2019 presso il Teatro Flavio Vespasiano, la Compagnia teatrale “Quelli che con la voce” con il patrocinio della Alessandro Rinaldi Foundation, del Rotary Club Rieti e Lion Club Rieti Host proporrà uno spettacolo sulla Prima Guerra Mondiale dal titolo “1915/1918. 1261 giorni di guerra”.

Il progetto, definito anche di “Teatro Sociale”, rientra nel ciclo degli spettacoli in cartellone della Compagnia “Quelli che con la voce” ed ha già replicato in molti comuni italiani : Ancona, San Benedetto del Tronto, Monteprandone, Senigallia, Concordia Sulla Secchia, Ostra, Montefano, Quattro Castella, Jesi, Potenza Picena, Todi, Terracina, Verona, Roma, Bologna, Chieti, ecc
Uno spettacolo intenso, suggestivo, il cui protagonista (voce: Luca Violini), nei panni di un anziano postino che si aggira per le strade di un paese, durante gli anni terribili della prima guerra mondiale. Trascina una sacca pesante, perché le lettere che contiene sono le parole con le quali è scandito il dramma.

Lettere di uomini che si sono arruolati convinti di compiere una missione, di ragazzi che hanno perso la vita inseguendo un senso. Lettere di madri che hanno visto partire i figli, di fidanzate. Sono le mille voci di questa guerra, ancora più lancinanti quando descrivono un dramma privato destinato a scomparire nei numeri di un conflitto che ha visto centinaia di migliaia di morti. E invece, ognuno di quei morti è una storia, un rimpianto, un dolore.

Un’immagine da conservare nel cuore, o da scrivere sulla carta. Una lettera appunto. Che non è sufficiente a colmare una mancanza, o a spiegare il senso di un sacrificio o ad assolvere una guerra assurda, come sempre lo sono le guerre. Ma che, di certo, ci permette di riascoltare il soffio di quelle vite che da quel conflitto sono state sradicate, e travolte.

“1915/1918 …… 1261 giorni di guerra”, è un testo scritto con la consulenza storico/letteraria dello sceneggiatore teatrale, televisivo e cinematografico Paolo Logli.
Due le rappresentazioni previste: alle ore 11 una matinée riservato agli studenti delle scuole medie e superiori, alle 21 la rappresentazione pubblica.

Voci:
Luca Violini
Stefano Pozzovivo
Jessica Tonelli
Immagini: Luca De Minicis
Regia: Luca Violini
Disegno del suono e luci: Luca Fioretti

Per prenotazioni e informazioni 3205623974 – www.quellicheconlavoce.it

Rispondi