Teatro

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, uno spettacolo tutto al femminile al Teatro Potlach

La sessione nazionale del Festival Laboratorio Interculturale di Pratiche Teatrali del Teatro Potlach continua sabato 24 novembre alle ore 21.00, portando sulla scena di Fara Sabina la nuova produzione del Teatro Nucleo: “Dame la mano”.

La sessione nazionale del Festival Laboratorio Interculturale di Pratiche Teatrali del Teatro Potlach continua sabato 24 novembre alle ore 21.00, portando sulla scena di Fara Sabina la nuova produzione del Teatro Nucleo: “Dame la mano”.

Uno spettacolo tutto al femminile, in visione della giornata contro la violenza delle donne del 25 novembre: la regia è di Cora Herrendorf, che ha creato lo spettacolo dopo quarant’anni di esplorazione del femminile e del sociale.

Natasha Czertok e Martina Pagliucoli sono le due sorelle sulla scena, in rapporto complesso e ambiguo con Madame, la ricca signora da cui sono a servizio, invisibile eppure imprescindibile, liquida come il potere, che si insinua tra loro facendo esplodere il conflitto in maniera grottesca.
I testi dello spettacolo sono liberamente tratti da Le Serve di Jean Genet e da poesie di Chandra Livia Candiani, Gabriela Mistral e Wisława Szymborska.

La nuova produzione ha debuttato un mese fa a Ferrara ed ha già riscosso ampie critiche positive al Festival Internazionale “I viaggi di Capitan Matamoros” a Napoli.

Scrive dello spettacolo Federica Pezzoli: «Un rituale carosello di azioni e danza, ora giocose ora drammatiche, ora grottesche ora violente, che si intrecciano ad una sorta di puzzle poetico. Fra commedia dell’arte, teatro kabuki, poesia e musica, attraverso brandelli, metafore e citazioni, lo spettacolo non sembra voler suscitare una comprensione cosciente, bensì un’empatia viscerale, sembra voler evocare memorie ed emozioni nel nostro profondo».

Come da tradizione prima di entrare in sala il Teatro Potlach offrirà un’aperitivo.

Rispondi