Reate Festival

Il successo dell’Empio punito inaugura il Reate Festival, ora c’è attesa per il tango di Zotto

Grande successo al Teatro Flavio Vespasiano per lo spettacolo di apertura del Reate Festival, L’Empio Punito di Alessandro Melani, per la prima volta ripreso in Italia dalla prima messa in scena nel 1669 a Roma alla presenza di Cristina di Svezia

Grande successo al Teatro Flavio Vespasiano per lo spettacolo di apertura del Reate Festival, L’Empio Punito di Alessandro Melani, per la prima volta ripreso in Italia dalla prima messa in scena nel 1669 a Roma alla presenza di Cristina di Svezia. Un cast giovane, un capolavoro sconosciuto e emozionante.

Prossimo appuntamento domenica 13 con il tango della celeberrima Compagnia di danza di Migle Angel Zotto y Daiana Guspero, in anteprima a Rieti rispetto all’atteso debutto romano.
Giovane, vitale, trasgressiva, l’opera barocca l’Empio Punito di Alessandro Melani, ritornata in vita ora dal lontano 1669, ha entusiasmato il pubblico reatino.

Le vicende amorose dei protagonisti, gli improbabili travestimenti e le avventurose peripezie del libertino protagonista sono stati il perno di una metafora dell’esistenza, “la giostra della vita” scrive Cesare Scarton nelle sue note di regia. Giovani e attraenti, atletici e sensuali, i cantanti preparatissimi hanno strappato gli elogi anche dei critici più esigenti. Guidati da una regia fantasiosa e curatissima, quella di Cesare Scarton, e dalla straordinaria direzione musicale di Alessandro Quarta, gli interpreti hanno reso al meglio la psicologia dei personaggi, con un’espressività intensa e comunicativa.

Le scene di Michele Della Cioppa ingegnose e di alto valore estetico, gli eleganti costumi di Anna Biagiotti, sono stati valorizzati dalle luci di Andrea Tocchio. Dopo la rappresentazione reatina verrà prodotto un DVD dell’opera che lascerà testimonianza della ripresa in tempi moderni realizzata dal Reate Festival, un altro tassello che si aggiungerà alla già ampia produzione audio/video realizzata nell’ambito del festival.

Il folto pubblico ha salutato con entusiasmo tutti i protagonisti di questa produzione, ora c’è attesa per il prossimo spettacolo: domenica 13 ottobre ore 21 arriva l’anteprima di Te siento!, con la compagnia di danza di Miguel Angel Zotto e Dayana Guspero, tra i più famosi ballerini di tango del mondo.

Orario spettacoli e info biglietti:
Rieti, Teatro Flavio Vespasiano: domenica 6 ottobre ore 21
Biglietti: € 20,00 Platea, € 10,00 Palchi
Riduzioni: studenti, docenti e over 65
Info: Cell: 328/5361915
promozione@reatefestival.it

Rispondi