Santuari

Il sentiero di Fonte Colombo si rifà il look grazie al Rotary

Un piccolo lavoro, ma significativo: quello realizzato a Fonte Colombo grazie al contributo del Rotary Club di Rieti, che ha finanziato il restyling del sentiero che conduce al Sacro Speco

Un piccolo lavoro, ma significativo: quello realizzato a Fonte Colombo grazie al contributo del Rotary Club di Rieti, che ha finanziato il restyling del sentiero che conduce al Sacro Speco. La stradina che partendo dall’arco accanto all’ossario fino alla chiesetta della Maddalena per poi proseguire nella discesa gradinata fino al luogo in cui san Francesco si ritirava in preghiera aveva bisogno di un po’ di sistemazione: sassi sconnessi e balaustra da rimettere a posto.

Ci hanno pensato i rotaryani, e domenica mattina il presidente Giulio Mario Pizzòli, accompagnato da una delegazione del Club, ha provveduto ad apporre la targa ricordo dell’intervento, riconsegnando simbolicamente la struttura alla comunità dei Minori nella persona del padre guardiano, fra Marino Porcelli.

Ben più consistente lavoro, nel santuario francescano della Regola, attende invece – spiega padre Marino – l’area del vecchio conventino, che conserva la memoria dell’operazione agli occhi subita dal Poverello d’Assisi, con il museo e il sacello che accoglie l’urna con le spoglie del beato Tommaso da Firenze: seriamente danneggiata dal terremoto, si spera, una volta espletate le procedure da parte dell’ufficio del Commissario del sisma, di porre mano al restauro.

Rispondi