«Il samaritano» in assemblea

Si è svolta il 10 febbraio l’assemblea annuale del gruppo “Il Samaritano”, presenti 33 dei volontari operanti nei servizi promossi a livello diocesano dalla Caritas di Rieti. Tra le attività di cui si è tracciato il bilancio, il direttore della Caritas e presidente dell’associazione, don Benedetto Falcetti, ha evidenziato quella di “Recuperandia”, laboratorio– rivendita di oggetti usati ed ancora servibili che dal 2007 sostiene l’inserimento lavorativo e il recupero sociale di soggetti svantaggiati. Importante anche l’attenzione ai problemi dell’immigrazione: in particolare la gestione del progetto Sprar per l’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati ha curato formazione e inserimento nel tessuto cittadino di 32 ragazzi. Attivo ormai da 10 anni, lo Sportello del lavoro aiuta nella ricerca di occupazione uomini e donne soprattutto nel settore domestico. Significativa anche la realizzazione di corsi in collaborazione con l’Amar (Associazione malati di Alzheimer), con l’Associazione Franz Fanon (per l’insegnamento della lingua italiana) e con la sede Inail locale. Poi l’Emporio della solidarietà, progetto partito nel luglio 2014, dove si distribuiscono generi alimentari e altri generi di prima necessità a famiglie bisognose. L’impegno del gruppo, attivo dal 1994, è un porsi accanto, ha ricordato don Benedetto ai volontari, ascoltando ed accompagnando gli utenti in un percorso.

[download id=”598″]

Rispondi