Il “Nido Famiglia” come opportunità di auto-impiego

Il Centro di Formazione Maveco di Rieti organizza a breve un calendario di seminari per informare su una nuova e interessante opportunità di lavoro nel settore dell’infanzia, per tutte le donne in cerca di lavoro e che hanno una predisposizione e attitudine nella gestione, cura e assistenza ai bambini: la possibilità di aprire un Nido Famiglia in casa.

La Regione Lazio, seguendo l’esempio di altre regione, sopratutto del centro e nord Italia, ha voluto favorire l’apertura di nuove tipologie di strutture per ospitare i bambini 0-3 anni (Nidi Famiglia), ampliando cosi l’offerta delle strutture per l’infanzia.

Il “Nido Famiglia” è una nuova occasione di lavoro, regolamentato dalle Regioni. È una nuova formula di asilo che sta riscontrando molta diffusione nel centro-nord visto le migliaia di genitori che affidano i propri bambini ai Nidi Familiari in molte città, preferendoli alle baby sitter oppure ai nidi convenzionali. Rappresenta una grande opportunità di auto-impiego, una professione che si sta sempre più diffondendo per favorire l’occupazione di donne e mamme e per rendere un servizio alla comunità.

L’Operatrice di infanzia è chiamata anche “Tagesmutter” dal termine tedesco che significa “mamma di giorno”. Infatti questo servizio di assistenza all’infanzia in casa, è nato in Germania proprio per raggiungere diversi scopi: offrire nuove opportunità di lavoro alle donne, offrire un servizio con orari flessibili, venire incontro alle esigenze dei genitori. Si è sviluppato successivamente in Austria e man mano nelle regioni italiane inizialmente Trentino, Friuli, Lombardia, e poi in gran parte del nord Italia.

Il Nido Famiglia è un asilo creato nella propria abitazione (anche taverna o appartamento in affitto), diverso e alternativo agli asili convenzionali, in quanto il Nido Famiglia è un luogo familiare, a misura di bambino, affidabile, intimo, con orari flessibili che accontenta le esigenze di genitori e dei bambini che accoglie. Attività, orari, servizi, ecc sono personalizzati e decisi con i genitori. L’apertura del Nido famiglia è semplice, veloce, senza la pesante burocrazia per la richiesta di apertura di un asilo.

Quella della Operatrice di infanzia-Tagesmutter è una professione delicata e responsabile. In molte regioni è obbligatorio aver frequentato un corsi di formazione con qualifica regionale di 250 ore ottenuta da un centro di formazione accreditato dalla Regione. L’obbligatorietà si sta estendendo a tutte le Regioni e Provincie. Lo svolgimento del percorso formativo e l’ottenimento della qualifica è comunque un atto doveroso nei confronti dei genitori che affidano i bambini e per l’operatrice che intende aprire un Nido Famiglia, in quanto permette di acquisire le competenze necessarie per prendersi cura, l’assistenza e l’educazione dei bambini. La qualifica è valida su tutto il territorio nazionale, abilitando l’apertura del nido famiglia e lo svolgimento dell’attività di Operatrice d’infanzia.

Il corso permette di acquisire nozioni di pedagogia, pediatria, problematiche dell’infanzia, igiene, nutrizione, primo soccorso, educazione, gioco. Inoltre sarà illustrata la normativa per aprire un Nido Familiare, cosa è necessario, i servizi che può offrire e come si differenzia dall’asilo convenzionale.

Il Nido Famiglia rappresenta una opportunità di lavoro e un servizio innovativo e flessibile per i genitori e la comunità.


Per iscrizioni ai seminari e per informazioni preliminari sul Nido Famiglia e sul corso di formazione per Operatrice di infanzia-Tagesmutter: Centro di Formazione Maveco via Don Benedetto Riposati, 37 ~ 02100 Rieti (zona Campoloniano). Tel: 0746-498275, info@formazione-maveco.itwww.formazione-maveco.it.

Rispondi