Lions

Il Lions Club Micigliano Terminillo rinnova il Consiglio Direttivo: Gabriella Raccosta nuovo presidente

Venerdì 13, presso la sala dei Cordari, il Lions Club Micigliano Terminillo ha celebrato l’annuale cerimonia di fine anno ed il passaggio della campana tra il presidente uscente Gianni Turina e Gabriella Raccosta.

Venerdì 13, presso la sala dei Cordari, il Lions Club Micigliano Terminillo ha celebrato l’annuale cerimonia di fine anno ed il passaggio della campana tra il presidente uscente Gianni Turina e Gabriella Raccosta.

Erano presenti alla serata, oltre ai numerosi soci, il sindaco di Micigliano Emanuele Salvati, il Governatore del distretto 108L Leda Puppa Rettighieri, il secondo Vice Governatore Quintino Mezzoprete ed il Presidente di Circoscrizione Salvatore Iannì.

Nella fase iniziale della cerimonia si è svolto l’ingresso dei nuovi soci Maria Grazia Pompili e Cordiano Fortunato che dopo la loro presentazione ai presenti e l’augurio di buon lavoro da parte del Governatore, hanno raccolto l’applauso dei presenti.

Nel corso della serata Il presidente uscente Gianni Turina ha illustrato l’attività svolta nel corso dell’anno ed ha conferito dei riconoscimenti ai soci, Gabriella Raccosta, Annarita Vicentini, Giuliano Ciccarelli, Alessandro Acciai, Maria Antonietta Cenciarelli e Giosuè Calabrese per la preziosa collaborazione prestata.

E’ seguito il cerimoniale del passaggio della campana al nuovo presidente Gabriella Raccosta che, nel presentare la composizione del nuovo direttivo, ha illustrato i punti essenziali del suo programma per l’anno sociale 2018-2019 in linea con i principi fondamentali di amicizia, solidarietà e trasparenza.

Ha concluso la serata il Governatore Leda Puppa Rettighieri che ha ribadito l’importanza dei Lions nel mondo che, con la presenza di 42.000 club e 1.450.000 soci, sono sempre presenti nel sostenere le persone meno fortunate. Inoltre ha manifestato apprezzamento per l’attività del Club conferendo dei riconoscimenti distrettuali ad alcuni soci e la presidenza di zona a Gianni Turina.

Rispondi