Il Corpus Domini nel contesto del giugno antoniano

Nel pomeriggio di oggi, alle ore 18, il Vescovo di Rieti Monsignor Delio Lucarelli, unitamente al Clero reatino, ai Religiosi e alle Religiose e a quanti vorranno unirsi a lui, presiederà la Messa del Corpus Domini in Cattedrale e al termine la Processione Eucaristica che si snoderà per le vie del centro storico.

A tal proposito sono sospese le Messe serali in Città. Tale festività, pur essendo assegnata nel calendario nazionale a domenica prossima, viene anticipata limitatamente alla Cattedrale al giovedì precedente, ormai da alcuni anni, per favorire una partecipazione corale almeno dei fedeli della Città di Rieti. Di origini medievali, la festa del Corpus Domini è una ricorrenza molto sentita anche a livello popolare, poiché in essa viene adorato il santissimo Corpo e Sangue di Cristo sotto le specie eucaristiche.

La celebrazione si inserisce anche nel quadro dei festeggiamenti antoniani, essendo Antonio di Padova un teologo e un predicatore che cercò di mostrare con particolare sapienza e profondità la reale presenza di Cristo nel Pane consacrato. Alle ore 21 nella chiesa di San Francesco vi sarà una conferenza del Prof. Marco Bartoli, docente di storia medievale alla LUMSA, che inquadrerà il tempo in cui visse il Santo dei Miracoli.

 

 

Rispondi