Il Consorzio Associazioni Sabine Teatrali ha presentato il programma

Ieri sera, presso il Teatro dei Condomini, il CAST (Consorzio Associazioni Sabine Teatrali) composto dal “G.A.D. Pierluigi Mariani”, “Sipario Aperto”, “Il Piccolo Teatro Città di Rieti”, “La Bottega del Teatro”, “Il Pipistrello” e “Circolo dé li Rapari di Orizzonti Sabini” nel suo primo incontro pubblico si è presentato alla Città con un programma ricco ed ambizioso.

Alla presenza del Sindaco Simone Pietrangeli, il presidente Francesco Rinaldi ha elencato obiettivi e finalità del nuovo soggetto culturale reatino. Partendo proprio dall’eredità di Pier Luigi Mariani con le sue messe in scena in italiano e in vernacolo, il Cast punta sull’educazione alla fruizione teatrale dei giovani e degli studenti. Alla valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e artistico di Rieti e del Territorio attraverso incontri-spettacolo con storici e letterati. Alla valorizzazione del Teatro dei Condomini con la realizzazione annuale di una stagione teatrale parallela e come sede istituzionale del Teatro Stabile del Vernacolo e dell’Accademia della Gavetta, una sorta di scuola popolare di teatro per la preparazione di nuovi commediografi, autori e attori.

Inoltre, Guido Marcellini di Sipario Aperto, ha presentato il progetto del Laboratorio di Arti e Mestieri per la preparazione di figure professionali come Scenografi, Tecnici audio video e luci, Trucco e Parrucco, Costumisti, Macchinisti e attori.

Sono intervenuti: l’Avv. Mario Travaglini, Antonio Simeoni, Gianni Lucandri, Elia Bucci. Il Sindaco nell’evidenziare l’importanza storica di un atto costitutivo che vede i gruppi teatrali reatini mettere insieme professionalità ed energie per migliorare l’offerta culturale della Città, ha manifestato approvazione e disponibilità soprattutto per la fase di avvio del laboratorio destinato alla preparazione di figure professionali per i giovani della Città.

Rispondi