I Consiglieri Comunali chiedono: e gli albi delle imprese di fiducia?

Comune di Rieti

«A seguito dell’approvazione unanime del Consiglio Comunale dello scorso 11 dicembre dell’ordine del giorno presentato dal Consigliere Simone Miccadei relativo all’istituzione di albi comunali per le imprese di fiducia, albi da utilizzare nelle procedure di affidamento per lavori, servizi e forniture in economia (art. 125 Dlgs 163/2006) e per lavori da affidare mediante procedura negoziata (art. 57 e 122 comma 7 e 7 bis Dlgs 163/2006 e s.m.i.), ci si attendeva un fattivo e celere riscontro dalla Giunta e dagli Uffici competenti».

Lo dichiarano i Consiglieri Comunali Simone MiccadeiAlessio PiermariniPamela FranceschiniDaniele Maffei. A quanto consta ai consiglieri, «nonostante i ripetuti solleciti, nonostante ci si sia attivati anche per la ricerca di un software gestionale, la Commissione Consiliare competente e con essa il Presidente non sono stati messi neanche in condizione di poter avviare un confronto per la definizione di un regolamento operativo. Convinti che l’iniziativa possa produrre benefici in termini di trasparenza, economicità e qualità per l’ente, opportunità di lavoro per un più ampio numero di fornitori garantendo una adeguata ed equa rotazione nelle varie assegnazioni, siamo congiuntamente a ribadire con forza la necessità di un serio avvio delle procedure per poter arrivare alla redazione di un regolamento comunale. Tale opportunità aprirebbe, come ovvio, anche la via per analoghi albi e regolamenti per i vari professionisti che operano per conto del Comune».

«In attesa di avere celeri e seri riscontri dalla Giunta e dagli Uffici competenti, certi di trovare consenso presso le varie Associazioni di categoria e con esse presso i vari Ordini Professionali, fiduciosamente attendiamo riscontro – concludono i consiglieri – rimettendo la nostra iniziativa alla valutazione della cittadinanza tutta attraverso il presente comunicato».

Rispondi