Meeting dei Giovani

Guarda, Ascolta, Rifletti: avviato sui social il Meeting dei Giovani

Ha preso il via sui social il Meeting dei Giovani della diocesi di Rieti. Un'edizione tutta giocata sulla rete che mantiene immutata la necessità di condividere, di incontrarsi e di mettersi in discussione

«Ascoltiamo le parole che hanno dato vita a questo meeting. Facciamo nostri questi spunti di riflessione che esploreremo insieme a tanti ospiti in queste giornate!».

Le parole che il primo post sulle pagine social di GiovaniRieti invita ad ascoltare sono quelle che il vescovo Domenico aveva consegnato alla Chiesa reatina nella breve Lettera pastorale pubblicata a Pentecoste, subito dopo il lockdown: quel “Come gli uccelli del cielo” che ha ispirato il tema del Meeting dei giovani 2021. Un meeting particolare, costretto dalle restrizioni della pandemia a essere vissuto solo a distanza, connettendosi da casa propria, tramite pc o smartphone, ai canali della Pastorale giovanile diocesana.

Ed ecco che il primo video postato stamattina per dare il via al web meeting dal titolo “Vola più su” è proprio la lettura del testo della Lettera pastorale, per voce dello stesso monsignor Pompili, corredata da immagini in scorrimento.

Uno spunto di partenza aspettando gli interventi di questa prima giornata:, che ha per parole d’ordine “Guarda – Ascolta – Rifletti”. La riflessione vuole concentrarsi su “La crisi dell’onnipotenza: un’umanità fragile?”. E gli ospiti che aiuteranno a sviscerare il tema sono il direttore dello “Spallanzani” di Roma Giuseppe Ippolito, lo psichiatra Paolo Crepet, la religiosa medico suor Ornella Ciccone.

Poi, sempre in diretta sulle pagine social di GiovaniRieti, la loro presentazione. Il pomeriggio a partire dalle 17 si succederanno a ruota i loro brevi interventi.

 

Rispondi