La Valle del Primo Presepe

Greccio e Celano gettano le basi per un patto gemellare

Il borgo dove è nato il primo presepe per mano di san Francesco è da oggi più vicino al paese dell'Abruzzo che diede i natali a frate Tommaso, religioso, poeta, scrittore e biografo del Poverello.

Patto gemellare tra il Comune di Greccio e quello di Celano. Il borgo dove è nato il primo presepe per mano di san Francesco è più vicino da ieri alla Marsica, in particolare al paese dell’Abruzzo che diede i natali a frate Tommaso, un religioso, poeta, scrittore e biografo del Poverello.

Il primo cittadino di Celano, Settimio Santilli, si è recato personalmente a stringere la mano al sindaco di Greccio Antonio Rosati con il quale ha iniziato a gettare le fondamenta per un gemellaggio.

«Se non si conosce bene e fino in fondo il passato e la storia della propria terra non si può costruire bene il futuro – ha commentato Santilli,  – col sindaco di Greccio abbiamo gettato le basi per un fruttuoso, solidale e spero lungimirante sodalizio tra le nostre comunità. Si è pensato già a delle iniziative condivise su cui bisogna lavorare sin da subito. Sono rimasto estasiato da Greccio, fantastico borgo pieno di storia e di cultura».

Da Marsica News

Rispondi