Gmg, tre gruppi di giovani pellegrini reatini a Cracovia / LE FOTO DEL MANDATO

Il mandato del vescovo, stavolta, più che un «Andate e portate», è stato un «Andiamo e portiamo»: con i giovani in partenza per Cracovia c’è infatti anche lui, monsignor Pompili. Don Domenico, come lo chiamano i ragazzi, si unisce al pellegrinaggio dei circa cinquanta che nel tardo pomeriggio di oggi partono con il pullman I (qualcun altro si aggregherà in macchina direttamente a Cracovia) verso il valico con l’Austria, da cui domani sera raggiungeranno poi la Polonia.

I giovani del gruppo organizzato dalla Pastorale giovanile della diocesi, legato all’organizzazione regionale del Lazio, avranno dunque il vescovo come compagno di viaggio. Ma la benedizione prima della partenza l’hanno da lui già ricevuta, insieme agli altri due gruppi reatini pronti a peregrinare per la Gmg in terra polacca: quelli dei giovani neocatecumenali di S. Agostino e di S. Francesco Nuovo (una sessantina i primi, una quarantina i secondi) che insieme agli altri hanno partecipato alla celebrazione penitenziale che venerdì sera ha radunato in Cattedrale tutti i ragazzi diretti a Cracovia, così come era avvenuto due settimane prima al momento di preparazione svoltosi nella parrocchia di Campoloniano.

In tale occasione erano stati consegnati ad alcuni rappresentanti i ceri con i simboli della Gmg che, secondo l’invito della Cei, sono stati portati ai monasteri di vita contemplativa presenti in diocesi: un modo per garantirsi una «scorta» di preghiera dalle sorelle claustrali che con la loro vicinanza spirituale sosterranno il pellegrinaggio. Dei giovani si sono così recati ai tre monasteri reatini di Rieti (le Clarisse di S. Chiara, le Clarisse Urbaniste di S. Fabiano e le Domenicane di S. Agnese) e di Cittaducale (le Benedettine di S. Caterina e le Clarisse Cappuccine Eremite della comunità legata a padre Cantalamessa) a consegnare questo simbolo di comunione spirituale, ricevendo in ciascun luogo un augurio videoregistrato: e i cinque auguri da parte delle monache hanno composto il video proiettato venerdì in Cattedrale al termine della celebrazione con la quale i giovani pellegrini hanno celebrato il sacramento della Riconciliazione e ricevuto il mandato da parte della Chiesa locale.

A guidare i giovani del gruppo di Pastorale giovanile don Luca, insieme a don Roberto e don Ferruccio (ci saranno poi suore e altri accompagnatori adulti). Essi, dopo la tappa a Vienna, raggiungeranno domani sera Wieliczka, cittadina a mezz’ora da Cracovia dove saranno ospitati. Seguiranno martedì la visita ad Auschwitz, mercoledì la Messa e festa con gli italiani e giovedì l’accoglienza del Papa a Cracovia, con cui si vivrà la Via Crucis venerdì sera. Da sabato giungeranno a Cracovia anche i giovani neocatecumenali (che nei giorni precedenti avranno avuto un loro percorso autonomo) riunendosi agli altri alla grande veglia serale al «Campus Misericordiæ », dove si passerà la notte per poi domenica mattina celebrare la Messa finale col Pontefice. Il primo agosto per i neocatecumenali giornata extra per l’incontro col fondatore del Cammino Kiko Argüello, mentre gli altri faranno tappa di nuovo in Austria prima di rimettersi in viaggio verso Rieti.

Foto di Massimo Renzi.

One thought on “Gmg, tre gruppi di giovani pellegrini reatini a Cracovia / LE FOTO DEL MANDATO”

  1. pippo

    Sarà sicuramente una bellissima esperienza! Buon viaggio a tutti!
    Ma non capisco proprio l’idea di presentarsi alla Gmg divisi in tre “gruppetti”. Lo percepisco come un controsenso! Sbaglio?

Rispondi