Gli studenti abbracciano il volontariato

Forte apprezzamento da parte dei giovani studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “Luigi Di Savoia Duca degli Abruzzi” della manifestazione “UE! Per YOU (TH) – Mobilità e volontariato tra scuola e territorio – promozione dell’anno europeo 2011” promossa dal Ministero della Pubblica Istruzione MIUR come progetto Pilota sulle province di Rieti e Viterbo, con l’obiettivo di invogliare e incentivare i ragazzi nel volontariato, magari approfittando del tempo libero a disposizione del periodo estivo.

L’evento ha visto la partecipazione e l’intervento di importanti figure istituzionali tra cui il prefetto di Rieti Chiara Marolla, il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Graziella Del Rosso, l’Assessore Regionale all’Istruzione Gabriella Santinelli, la dottoressa Corasaniti dell’Ufficio Scolastico Regionale, l’assessore della provincia Enzo Antonacci del settore delle politiche scolastica che hanno ringraziato gli studenti e tutti i volontari per la partecipazione e la buona riuscita della giornata, augurando agli studenti un buon fine anno scolastico. L’assessore provinciale Francesco Tancredi di politiche giovanili e sport, infine, nel suo intervento ha ricordato la sua volontà per l’anno in corso di portare alcuni studenti dello stesso istituto, a Bruxelles per far toccare con mano la realtà dell’attività del Parlamento Europeo e le opportunità che l’appartenenza all’Unione Europea comporta.

La partecipazione degli studenti è stata molto sentita e interessata, partecipando sia ai laboratori promossi da varie associazioni tra cui anche SPES e CESV, a giochi di gruppo e attraverso la raccolta del materiale informativo distribuito presso i numerosi stand dislocati nel cortile dell’edificio scolastico.

Gli alunni hanno anche più volte manifestato la volontà di ripetere questa esperienza per loro molto istruttiva e formativa, magari con la possibilità di incontrare e discutere con nuove associazioni e gruppi di volontariato, ai quali magari in futuro potersi legare.

Ed è questo l’obiettivo che ci prefissiamo per la prossima realizzazione di un evento simile, con la speranza di avere la stessa partecipazione, entusiasmo e voglia di “sapere” degli studenti di questo istituto.

 

Rispondi