Giugno Antoniano: questi sono i portatori

Come ogni anno nella serata di sabato 28 giugno sono stati estratti a sorte i portatori della macchina della statua di Sant’Antonio. Il Priore ha estratto i nomi dal “Bussolo” e il Vice Presidente li ha registrati in squadre.

Questi i nomi dei portatori divisi per squadra: prima, seconda, terza e quarta.

Clicca qui per la galleria fotografica.

Le iscrizioni sono aperte durante tutta la settimana dedicata ai festeggiamenti, basta rivolgersi ai ragazzi che si trovano nella prima cappella della Chiesa. Gli iscritti ogni anno sono circa 400, ma verranno sorteggiati solo 64 portatori suddivisi in 4 squadre da 16 persone (sono presenti 4 capisquadra e le riserve), ognuna distinta per altezza: alla prima squadra appartengono gli uomini alti da 1,80 m in su, nella seconda squadra da 1,75 a 1,79; nella terza squadra da 1,70 a 1,74 infine nella quarta squadra da 1,65 a 1,69.

Questa divisione per altezze, permette ai portatori di non avere grandi squilibri quando si porta la statua perchè ciò vorrebbe dire un peso maggiore sulle spalle, considerando che la macchina con tutta la statua pesa 13 quintali, per cui ogni portatore è tenuto a portare un peso di circa 1 quintale per 100 metri, fino a quando il campanello suonato dal Capomacchina, non segna il cambio di squadra. Durante il tragitto vengono utilizzate anche le riserve che sono chiamate a seconda delle necessità stabilite dal Capo Squadra.

Il portatore indossa un saio marrone, legato in vita da un cordone bianco, ha al braccio un fiocco bianco nel cui nodo ci sono fino a 4 catenelle gialle che indicano a che squadra appartiene, infine indossa dei guanti di cotone bianco che permettono di portare la statua con minore difficoltà.

La squadra più ambita dai portatori è quella che fa uscire la statua (la prima squadra), ed è per questo che dal 2006 si è formato un regolamento dei portatori che ricorda che le squadre devono essere composte da persone che hanno più o meno alla stessa altezza.

Foto di Massimo Renzi.

Rispondi