Giornata del Malato: al de’ Lellis la presenza del vescovo

Nella Cappella dell’Ospedale San Camillo De Lellis di Rieti, nella ricorrenza della “Giornata mondiale del malato” coincidente con la memoria liturgia della Madonna di Lourdes, si svolta una suggestiva funzione religiosa alla quale hanno partecipato degenti e loro parenti, personale medico e paramedico, suore infermiere Figlie di San Camillo, allievi universitari dei corsi per infermieri professionali e volontari dell’A.R.V.O.

Il Vescovo di Rieti, mons Delio Lucarelli, ha presieduto la concelebrazione di una Solenne Messa coadiuvato dal segretario don Emmanuele Dell’Uomo D’Arme , dal Cappellano dell’Ospedale don Stefano Rizikilay, da don Luigi Greco, parroco di Poggio Fidoni e dai diaconi don Nazareno Iacopini, responsabile della Pastorale della Salute e da don Agostino Russo Cappellano.

Nell’omelia il Vescovo Lucarelli si è soffermato sull’amore della Madonna che apparve a Lourdes per dare un Messaggio di Speranza agli ammalati. Ha rilevato che la malattia è un mezzo di elevazione spirituale ed ha spiegato il valore e gli effetti del Sacramento dell’Unzione degli Infermi. Il Presule si è poi rivolto agli allievi infermieri esortandoli alla vicinanza al malato sottolineando che è importante insieme alla terapia. La celebrazione è stata allietata dal coro degli allievi infermieri con l’accompagnamento di tre chitarre.

Rispondi