Scuola

Gemellaggi, nuove opportunità per gli studenti reatini

In via di costituzione un Albo Cittadino delle famiglie disposte a ospitare studenti e, successivamente a reinviare i propri figli per periodi di studio e vacanze presso le città gemellate con Rieti: Nordhorn (Germania), Saint Pierre-les-Elbeuf (Francia) e Ito (Giappone).

Si aprono nuove e interessanti prospettive per gli alunni delle scuole superiori del Comune di Rieti. Il consigliere con delega alla Scuola Letizia Rosati e il presidente del Comitato Gemellaggi e Relazioni internazionali, Elisabetta Occhiodoro si sono attivate con i dirigenti scolastici degli istituti di scuola superiore del Comune di Rieti per la costituzione di un Albo Cittadino delle famiglie disposte a ospitare studenti e, successivamente a reinviare i propri figli, se desiderosi di partire, per periodi di studio e vacanze presso le città gemellate di Nordhorn (Germania), Saint Pierre-les-Elbeuf (Francia) e Ito (Giappone).

I sindaci delle tre città gemellate, con cui si sono già avuti degli incontri sul tema, si sono dimostrati entusiasti dell’iniziativa e pronti a sottoscrivere un progetto strutturato e costante di scambi culturali tra studenti che offrano opportunità formative sia durante il periodo scolastico che durante quello estivo, tanto che nel mese di novembre l’assessore Daniele Sinibaldi con il presidente del Comitato Gemellaggi Elisabetta Occhiodoro e una
delegazione si recheranno nella città di Ito per formalizzare un protocollo di intesa di scambi culturali Rieti-Ito.

Con il solo costo del biglietto aereo (a carico delle famiglie che invieranno i propri figli all’estero) sarà possibile far vivere ai ragazzi un’esperienza che difficilmente dimenticheranno. La lunghezza del soggiorno avrà una durata minima di una settimana per gli scambi in territorio Europeo e di 10 giorni per il Giappone. Mentre le famiglie ospitanti dovranno fornire allo studente in visita vitto e alloggio per il periodo concordato.

Rieti potrà aprirsi al mondo e diventare quindi una città dinamica e piena di gioventù, non più mero centro geografico d’Italia ma vero centro culturale e formativo internazionale.

In questi giorni sarà cura dei dirigenti scolastici coinvolti girare alle famiglie una nota esplicativa del Comune di Rieti con i tempi e i modi per poter iscriversi all’Albo cittadino e poter presentare la propria candidatura entro il 12 ottobre 2018.

Rispondi