Frontiera n. 28 / 2019

Un’invasione allegra e giocosa quella dei quasi duemila scout arrivati a Belmonte in Sabina per l’Euromoot. Non è bastata certo la pioggia a far perdere il sorriso a questi giovanissimi ragazzi, raggiunti anche dal vescovo Domenico per la Santa Messa sulla spianata di “Pian della Moletta”e attesi anche da papa Francesco in piazza San Pietro. Intanto nel capoluogo, dopo la tappa a Leonessa è stata accolta nella parrocchia di Regina Pacis la sacra effigie della Madonna di Fatima: una devozione sentita e manifestata in vari modi e con una calorosa accoglienza da parte dell’intera comunità. A Poggio Bustone intanto, come di consueto, il 2 agosto è stata celebrata la Marcia del Perdono: zaino in spalla, i pellegrini sono partiti da diverse zone per raggiungere il Sacro Speco, mettendosi in cammino alla scoperta di esperienze e sentimenti nuovi o rinnovati. Natura e spiritualità intensi anche al Faggio di San Francesco, dove il Comune di Rivodutri ha voluto valorizzare e rimodernare la zona del Monumento Naturale della Regione Lazio: un albero secolare di forma e dimesione pressochè uniche al mondo. Non è certo da meno, in quanto a bellezza naturale e significato religioso, la grotta di santa Filippa Mareri: chi vorrà potrà incamminarsi verso gli splendidi sentieri che portano all’eremo della santa del Cicolano domenica 18 agosto, in un pellegrinaggio che partirà di buon mattino da Borgo San Pietro. È volto a volorizzare territori e peculiarità delle Valli Reatine il Festival voluto dal magazine “Dove” e dalla Regione Lazio, partito da Amatrice per dare un segnale alle zone colpite dal devastante terremoto del 2016, divulgandone potenzialità e cogliendo segnali e opportunità di rinascita. Non si smette dunque di puntare i riflettori sui Monti della Laga, come non cessa la solidarietà verso le popolazioni, una solidarietà fatta di piccoli e grandi gesti di generosità e vicinanza. L’intervista di questa settimana ci fa scoprire le attività dell’ARTeM, associazione culturale reatina che mira a valorizzare i talenti del territorio organizzando eventi musicali che crescono come qualità di anno in anno. Federico Micheli, direttore artistico della rassegna Cantalice ARTeM Festival, ci illustrerà il ricco programma di quest’anno, che vanta un’edizione impreziosita dalla presenza di artisti di fama internazionale. Non mancheranno approfondimenti, curiosità ed venti tutti da scoprire. L’edizione cartacea di Frontiera tornerà per i nostri affezionati lettori dopo le ferie estive, che ci auguriamo siano portatrici di riposo e serenità per tutti.

Rispondi