Fortitudo torna alla vittoria al Palacordoni

L’AISM Rieti torna alla vittoria al Palacordoni che come dalle previsioni non si è lasciato sfuggire una grande giornata di volley. Il pubblico reatino sugli spalti assisteste al netto successo della Fortitudo contro la diretta concorrente Figline Valdarno; conquista tre punti importantissimi in chiave salvezza e si gode la nona posizione nella classifica generale con 23 punti anche se per uscire definitivamente dalle ultime pozioni la strada è ancora lunga.

Simone nel primo set senza il capitano Karima Sammartano (ancora sottoposta a cure mediche a rischio anche per la prossima gara con Olbia) schiera Miotti in regia, seguita dalle centrali Vojth e Lestini, Lunardi e Iosco laterali, Carrara opposto e Severi libero.

Nuovo assetto per le amarantocelesti con Diletta Lunardi martello; subito iniziano a punire le toscane con un gioco pulito in difesa, bene la ricezione e ok anche le battute. La prima linea si scalda, Carrara e Vojth subito protagoniste; Severi giostra la difesa e Miotti trova sempre pronte le sue per un primo parziale senza storia per Figline che si fermano sul 25-13.

Lestini parte in battuta nel secondo set e mette in difficoltà le avversarie Lunardi fa sua la difesa; Figline non si arrende e tenta già nel primo time out tecnico il sorpasso (6-8). Iosco laterale punisce, Vojth scatenata in fast e il vantaggio torna alle reatine sul 16-15. Sul 21 pari entra in battuta Giulia Fornari su Marina Carrara ; le toscane sembrano non mollare la presa il muro reatino sale in cattedra e dopo un finale punto punto la Fortitudo ipoteca il secondo set: 26-24.

Nel terzo set il caldo pubblico amarantoceleste incita le sue che dominano (8-6 e 16-14); ottimo gioco di tutte le ragazze che grintose costruiscono dopo aver trovato una buona continuità durante tutto il match. Valdarno è costretta ad arrendersi ai colpi della Fortitudo: 25-21.

A fine partita sorride il quartier generale della Fortitudo: “Nel primo set le abbiamo aggredite; loro ci hanno provato e hanno giocato e noi siamo stati bravi a non fargli alzare la testa – commenta coach Simone- Ordinate a muro, bene in ricezione e al centro; abbiamo giocato bene trovando continuità che fuori casa non riusciamo a fare. E’ difficile per tutti giocare qui al Palacordoni e festeggiamo questa vittoria alla salute di Karima Sammartano che ha avuto una settimana difficile” conclude il tecnico.

In attesa delle altre partite della giornata un po’ di respiro per tutta la società già proiettata nella trasferta sarda di sabato 5 aprile alle 15.30 contro gli Angeli del fango Olbia.

Il tabellino:

Miotti 3, Vojth 11, Lunardi 11, Carrara 11, Iosco 9, Lestini 8, Severi (L).

Rispondi