Sport

Formula 1, al Mugello il Gran Premio si correrà il 13 settembre: è ufficiale

La gara si disputera’ domenica 13 settembre e si chiamera’ “Gran Premio della Toscana Ferrari 1.000″, un omaggio alla terra che ospiterà questo appuntamento e a una ricorrenza storica della Scuderia Ferrari

L’autodromo del Mugello, la pista della Ferrari, avra’ il suo gran premio per la prima volta nella storia. Ora e’ ufficiale: la gara si disputera’ domenica 13 settembre e si chiamera’ “Gran Premio della Toscana Ferrari 1.000″, un omaggio alla terra che ospitera’ questo appuntamento e alla ricorrenza storica che la Scuderia Ferrari- l’unica squadra presente in tutte le 70 edizioni fin qui disputate della massima competizione automobilistica- celebrera’ quel giorno: il millesimo gran premio”.

In “un calendario della stagione rivoluzionato in seguito alla pandemia provocata dal virus COVID-19 si e’ creata l’opportunita’ per portare la massima competizione automobilistica in un autodromo all’avanguardia per gli standard di sicurezza e sostenibilita’ e su un tracciato tanto affascinante quanto impegnativo per piloti e vetture”, e’ scritto in una nota della Ferrari.

L’autodromo, inoltre, “si trova a soli 35 chilometri da Firenze, una delle citta’ piu’ ricche di storia e di capolavori artistici, apprezzata da milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo”. Poter “festeggiare un anniversario straordinario come quello dei mille gran premi della Scuderia Ferrari proprio a casa nostra al Mugello e’ un’opportunita’ incredibile. L’autodromo non e’ solamente uno dei tracciati piu’ affascinanti e sfidanti per i piloti e le monoposto ma e’ anche un impianto che ha fatto della sostenibilita’ una sua priorita’, un impegno che lo ha portato a raggiungere livelli di eccellenza in Italia e nel mondo”, sottolinea Mattia Binotto, Team Principal della scuderia di Maranello.

“Siamo lieti di dare il benvenuto al Mugello nel calendario di Formula 1 del 2020. Voglio ringraziare il promoter per il duro lavoro svolto al fine di realizzare questo evento. So che tutti i nostri fans sono entusiasti all’idea di assistere ad una corsa su questo fantastico circuito e per tutti i tifosi della Ferrari sara’ un piacere poter celebrare cosi’ i 1000 Gran Premi della Scuderia”, sottolinea Chase Carey, presidente e ceo della Formula 1.

La notizia e’ commentata anche dal governatore Enrico Rossi: “La Regione Toscana e’ molto felice di sostenere il millesimo GP della Ferrari, una data storica per le quattro ruote. Siamo certi del fatto che contribuendo a questa importantissima tappa sportiva di rilevanza planetaria, promuovendola al meglio con i nostri canali, daremo lustro al Mugello e alla Toscana. Daremo cosi’ una scossa benefica ai nostri territori dopo un periodo davvero difficile. Ci riempie d’orgoglio poter dire che questo sara’ il Gran Premio della Toscana“.

Il sindaco della Citta’ Metropolitana, Dario Nardella, parla invece di “traguardo storico mai raggiunto prima e inseguito per anni. Il fatto che arrivi proprio ora, in un momento di difficolta’ per il nostro territorio fiorentino, e’ ancora piu’ significativo e rappresentera’ un trampolino per far ripartire il turismo e l’economia. Se poi aggiungiamo la ricorrenza del millesimo gran premio della Ferrari allora possiamo davvero pensare a un evento che restera’ per sempre nella storia dello sport italiano e di Firenze”.

da dire.it

Rispondi