Fondi e defibrillatori ai comuni colpiti dal sisma. Continua l’impegno di Apes Onlus

Consegnato assegno di 4000 euro e donati tre defibrillatori.

Grande partecipazione all’evento organizzato dall’Apes Onlus presso il teatro della parrocchia Santa Maria Addolorata, al quale hanno partecipato i Comuni di Amatrice, Leonessa, Accumoli, e ai quali è stato consegnato un assegno di quattromila euro, e al Comune di Rieti la donazione di tre defibrillatori, per continuare lo sforzo della ricostruzione a dimostrazione che l’impegno profuso dall’Associazione Apes Onlus già nei primi momenti del Sisma continua a oltre un anno di distanza a sostegno delle popolazioni terremotate.

E’ stato sottolineato poi l’importane lavoro svolto in quest’anno dall’ Apes Onlus in tema di prevenzione che ha visto partecipare nel solo 2017 più di 200 persone ai corsi gratuiti (Blsd) di utilizzo del defibrillatore certificati dalla Regione Lazio, sono stati interessati alla formazione anche i Centri Anziani Michele Testa e Morandi di Tor Sapienza, C.S.A. Vito Federici La Rustica, C.S.A La Torretta – Piazza dei Consoli e la Scuola Dalmazio Birago di Via Collatina che da domani grazie alla collaborazione dei Presidenti dei centri e del Dirigente scolastico e del corpo docenti della Birago da domani saranno tutte strutture Cardio-Protette con la donazione da parte di Apes Onlus di un Defibrillatore semi-automatico.

Sono intervenuti per il Comune di Roma on. Francesco Figliomeni che ha ribadito la necessità di istituzionalizzare i corsi per l’utilizzo dei defibrillatori e l’importanza della loro diffusione nei luoghi di maggior aggregazione; per il V municipio Giusy Guadagno che in collaborazione con Anna Delle Chiaie rappresentante dei genitori hanno organizzato nel corso del 2016 presso le scuole corsi gratuiti di manovre di disostruzione pediatrica, per la Regione Lazio era presente On. Fabrizio Santori chè è presentatore a livello regionale di una proposta di legge che si muove nel senso della diffusione della cultura della prevenzione e delle manovre salvavita e di primo intervento.

Il presidente dell’Associazione Apes Onlus ,dott. Emiliano Corsi ha dato indicazione circa i futuri obiettivi e impegni dell’Associazione che si prefigge prima della chiusura dell’anno di Cardio -Proteggere almeno altre 5 strutture tra centri anziani e scuole del nostro territorio.

Rispondi