Finanziato il taxi solidale per Borbona: «servirà per ridare dignità di movimento alle persone»

(da andareoltre.org) Non nasconde la soddisfazione Massimo Tocchio, assessore alla progettualità e programmazione del territorio del Comune di Borbona.

Finanziato grazie alla piattaforma di Crowdfunding Eppela il progetto per l’acquisto di un “taxi sociale” per anziani, bambini, portatori di handicap che sarà a disposizione della comunità borbontina per molteplici attività: «un’avventura iniziata con la risposta ad un bando Anci, – spiega l’assessore – che ha rappresentato una novità a livello nazionale. Anci e la piattaforma Eppela hanno trovato una convergenza tramite la quale far partire un’iniziativa per le aree del cratere».

Un bando finalizzato ad un progetto di stampo sociale che ha interessato quattro regioni colpite dal sisma: Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Il comune di Borbona, tramite l’impegno di tre ragazzi borbontini pieni di entusiasmo, Daniele Gregori, Chiara Teofili e Daniele Amici è l’unico paese del Lazio che è riuscito a superare le selezioni ed approdare in piattaforma.

«Abbiamo pensato ad un progetto adatto alle nostre esigenze, un taxi sociale per anziani, bambini, portatori di handicap che sarà a disposizione della comunità di Borbona per tante attività e servirà per ridare una dignità di movimento importante alle persone».

Con un grosso aiuto anche da parte dell’attore romano Enrico Montesano, cittadino onorario di Borbona, che si è prestato a fare un video promozionale per raggiungere l’obiettivo.

Il progetto per un pulmino solidale aveva 90 giorni di tempi raggiungere il 50% del valore del mezzo, per avere poi l’altra metà da Anci Nazionale: «grazie alla generosità di enti e singoli che ringraziamo di cuore abbiamo raggiunto la quota necessaria e adesso attendiamo che Anci versi l’altra metà del contributo».

A breve l’inaugurazione del mezzo, «faremo una grande festa in piazza per rendere partecipe tutta la comunità, e chissà che non venga anche il nostro cittadino onorario Enrico Montesano. Sul pulmino verranno apposte le firme di tutti coloro che hanno contribuito a finanziarlo, come ringraziamento per il loro contributo».

Rispondi