Rieti Cuore Piccante

Fiera Campionaria del Peperoncino, presentata l’edizione 2019

Presentata oggi, presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti, la nona edizione della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino

Presentata oggi, presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti, l’edizione 2019 della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino. L’evento, in programma dal 28 agosto al 1 settembre 2019, è organizzato dall’Associazione “Rieti Cuore Piccante” con la collaborazione e il sostegno di Accademia Italiana del Peperoncino, Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, Regione Lazio, Comune di Rieti, Camera di Commercio di Rieti, Confcommercio Lazio Nord e Fondazione Varrone.

Alla presentazione hanno partecipato il Presidente dell’Associazione Rieti Cuore Piccante, Livio Rositani, il Sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti, il Presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, il deputato Paolo Trancassini, il Presidente di Confcommercio Lazio Nord, Leonardo Tosti, e il Segretario generale della Camera di Commercio di Rieti, Giancarlo Cipriano. Impossibilitati a partecipare per concomitanti impegni istituzionali, hanno inviato il loro saluto il Consigliere regionale del Lazio, Fabio Refrigeri, e il Presidente della Fondazione Varrone, Antonio D’Onofrio.

Giunta alla nona edizione, la Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino si presenta quest’anno con un’organizzazione rinnovata e pronta a tuffarsi nel futuro attraverso numerose novità, coniugandole con il cuore ‘tradizionale’ della manifestazione che, nelle precedenti edizioni, ha permesso di raggiungere una media annua di 150mila visitatori.
Nel Centro Storico di Rieti verrà ospitata l’esposizione di 500 varietà di peperoncino, oltre a convegni, aree dedicate alla ristorazione e agli show cooking, mostre di pittura, spazi per bambini e per giovani, spettacoli musicali e di intrattenimento.

«La Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino 2019 segnerà il rilancio dell’evento – ha spiegato il Presidente dell’Associazione Rieti Cuore Piccante, Livio Rositani – Ci presentiamo alla ribalta nazionale con una squadra rinnovata, coadiuvata e sostenuta dalle Istituzioni e da tanti partner privati che stanno credendo in noi e che ringraziamo per la fiducia. La Fiera Mondiale del Peperoncino è una straordinaria occasione di economia sul territorio ma anche di visibilità della Città di Rieti e dell’intera provincia. Vogliamo lasciare un segno e siamo convinti di poterlo fare attraverso l’entusiasmo e la collaborazione ampia che stiamo riscontrando sul territorio, preparandoci al meglio per l’edizione del prossimo anno che celebrerà il decennale dell’evento».

PARTNERSHIP E COLLABORAZIONI

L’ormai consolidato prestigio dell’evento ha permesso di siglare alcune partnership importanti come quella con Agorà, azienda leader nell’allestimento e nell’organizzazione di eventi, e con Birra Alta Quota, realtà imprenditoriale di successo del territorio reatino, che ha appositamente realizzato “AXI”, birra al peperoncino “Sabino”, pronta per essere distribuita in tutta Europa. Particolarmente rivelante la collaborazione che verrà inaugurata quest’anno con “Macfrut/Fruit & Veg Professional Show” – in programma all’Expo Centre di Rimini dal 5 al 7 maggio 2020 – evento di riferimento per i professionisti del settore ortofrutticolo in Italia e all’estero. Macfrut, un evento globale che permette di fare affari e contemporaneamente offre la specializzazione tecnica, il know how ed eccellenze uniche del settore ortofrutticolo, sarà a Rieti con un proprio stand dedicato alla ricerca di aziende potenzialmente interessate alla promozione.

IL RILANCIO INTERNAZIONALE

A conferma dell’importanza dell’evento per il popolare settore del peperoncino, l’edizione 2019 segna un rilancio anche delle relazioni internazionali della manifestazione. Saranno presenti alla Fiera le Ambasciate del Vietnam e dell’Ecuador, quest’ultima coinvolta grazie al lavoro del Comitato Gemellaggi e Relazioni Internazionali del Comune di Rieti che, ormai da mesi, sta collaborando in maniera fattiva con la Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino. Inoltre, l’Ambasciata di Svezia in Italia ha conferito il proprio patrocinio alla manifestazione reatina.

NUMERI E LOCATION

Saranno oltre 150 gli stand presenti alla Fiera 2019, dislocati in una location unica e suggestiva come quella del Centro Storico di Rieti: Piazza Vittorio Emanuele II, Piazza Cesare Battisti, Largo Alfani, Via Potenziani, Via Pescheria, Piazza Oberdan, Piazza Mazzini, Chiostro di Sant’Agostino.

SHOWCOOKING

Uno dei punti di forza dell’edizione 2019 saranno gli show-cooking “Spicy LAB Project”, organizzati e proposti dalla chef designer Fabrizia Ventura di “APCI Chef Italia – Associazione Professionale Cuochi Italiani” in collaborazione con “L’Arte in cucina”. Saranno a Rieti per tutte le serate Cinzia Fumagalli, vincitrice di Top Chef Italia, e Luca Malacrida, Capitano della squadra nazionale Chef APCI. Parteciperanno ad una delle serate anche Antonio Sorrentino, executive chef Gruppo Sebeto Spa-Rossopomodoro, Anna Maria Palma, direttrice scuola Tu Chef di Roma, Laura Marciani del ristorante “Gli Angeli” di Magliano Sabina, Ciro Chiazzolino, Pastry Chef Perugina Professional, Pascal Barbato, maestro panificatore di Fulgaro Panificatori.

INTRATTENIMENTO E SPETTACOLI

Numerose le iniziative di intrattenimento che animeranno il centro storico del Capoluogo sabino. Sul palco centrale di Piazza Mazzini si esibiranno quest’anno artisti come Alessio Bernabei, Einar e Dario Cassini. Per il secondo anno consecutivo tornerà anche la serata finale del “Premio Poggio Bustone”. Inoltre, grazie alla collaborazione e al supporto del Centro Commerciale Perseo di Rieti, Largo Alfani si trasformerà in un’area dedicata ai giovani: ogni giorno musica live, con gruppi locali e artisti nazionali, dance music fino a notte fonda, area fitness & wellness, bar e (novità) anche un suggestivo “icebar”.

CONVEGNI

L’evento 2019 segnerà un rilancio dell’aspetto culturale e mediatico dell’evento, attraverso la presenza di numerose personalità, locali e nazionali, del mondo della politica, dell’economia, delle Associazioni di Categoria, della scuola e della formazione. Quattro incontri, tutti alle ore 18 presso il Chiostro di Sant’Agostino, animeranno il dibattito su temi di interesse come le opportunità del settore agroalimentare, il rapporto tra formazione e filiera del cibo e il futuro del territorio della provincia di Rieti.

Info e aggiornamenti www.fieramondialedelpeperoncino.com e sugli account social Facebook, Instagram, Twitter e Youtube.

Rispondi