Festeggiamenti in onore del patrono a Poggio Fidoni

A Poggio Fidoni, frazione di Rieti, con la partecipazione di centinaia di fedeli provenienti anche da altre località e di oriundi ritornati al loro paese per il periodo estivo, si sono svolti solenni festeggiamenti in onore del patrono S. Sebastiano Martire e di S. Vincenzo Ferreri venerati nella Chiesa S. Michele Arcangelo.

Al triduo di preparazione, con recita del Santo Rosario e Messa celebrata dal parroco don Luigi Greco, è seguita la deposizione di una corona d’alloro al monumento dei caduti di tutte le guerre.

La Festa liturgica è iniziata con la celebrazione di una Messa solenne presieduta da Mons Giovanni Maceroni – che nell’omelia ha sottolineato il significato , il valore profondo e la grande importanza della fede cristiana e il rapporto di questa con la società contemporanea – coadiuvato dal parroco don Luigi Greco e dal diacono don Agostino Russo.

La Santa Messa è stata resa ancora più suggestiva dall’ottimo Coro di Poggio Fidoni – Cerchiara diretto dalla dr.ssa Luisella D’Angeli.

E’ seguita una lunga processione con le statue dei Santi portate a spalla da giovani fedeli, dalla Chiesa parrocchiale S. Michele Arcangelo in Poggio Fidoni – dove i Santi sono venerati – all’antica Chiesa di S. Sebastiano adiacente al Cimitero, danneggiata dal terremoto del 1997 e ancora in attesa dei necessari lavori di restauro! La processione, accompagnata dalla Banda Musicale “G. Verdi ” di Lisciano (la cui fondazione risale a 104 anni fa) diretta dal Maestro David Giovannelli, è stata resa ancor più agevole da centinaia di luminarie collocate ad un margine e per tutta la lunghezza della strada.

Un sosta davanti al monumento ai caduti con preghiere in suffragio dei defunti. Il programma civile è stato organizzato dal Comitato costituito da Carosi Nazzareno, Lang Antonello, Marchesini Adelfo e Muratori Angelo. Numerosi gli eventi culturali e ricreativi che si sono succeduti nel corso dei festeggiamenti.

Rispondi