Ricorrenze

Festa grande per i 25 anni di sacerdozio di don Victor

Un gruppo di confratelli sacerdoti del Cicolano, amici ed ex parrocchiani si sono riuniti attorno all'altare per festeggiare il venticinquesimo dall'ordinazione sacerdotale di don Victor Raj

Il 10 giugno di 25 anni fa, don Victor Antony Raj fu ordinato sacerdote. La ricorrenza è stata una preziosa occasione per ringraziare il buon Padre per il dono del sacerdozio don Victor e per il suo servizio alla diocesi di Rieti.

A stringersi attorno al parroco di Concerviano in occasione dell’anniversario è stato un gruppo di confratelli del Cicolano, che insieme ad amici ed ex parrocchiani si è riunito attorno all’altare del santuario di Santa Filippa Mareri in Borgo San Pietro, per condividere un momento di preghiera condotto dai vescovi emeriti Giuseppe Molinari e Lorenzo Chiarinelli. Presente nella parrocchia di Borgo San Pietro anche Thomans, nipote di don Victor, giunto dalla lontana India per testimoniare la gioia della sua famiglia.

La celebrazione eucaristica ha visto monsignor Molinari ha ricordare il grande ruolo della fede nel sacerdozio. «La predicazione – ha spiegato il presule nell’omelia – è un elemento fondamentale del servizio di ogni presbitero». Il vescovo emerito ha inoltre ricordato il giorno dell’ordinazione do del sacerdote indiano, augurandogli di diventare un “alter Cristus”, un secondo Cristo, per le persone che ha incontrato.

Al termine della Messa i presenti hanno potuto ascoltare gli auguri e le brevi storie d’amicizia con don Victor raccontate dai rappresentanti delle parrocchie presso cui ha prestato servizio.

Rispondi