Fabi, Silvestri e Gazzè: “Life is sweet webdoc”

“Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo”. Così cantava nel 1991 Gino Paoli. Nell’avventura raccontata nel documentario “Life is sweet webdoc”, visibile su www.lifeissweet.it e www.mediciconlafrica.org, gli amici sono tre: Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè. Assieme all’Ong “Medici con l’Africa Cuamm”, da oltre sessant’anni impegnata per la tutela e la promozione della salute delle popolazioni africane, i tre cantanti e amici hanno intrapreso, nell’ottobre del 2013, un viaggio in Sud Sudan.

Un viaggio per stare insieme, un viaggio per conoscere meglio se stessi, come spiegano nel webdoc, un viaggio per andare incontro all’altro. Infatti, i tre artisti hanno condiviso con “Medici con l’Africa Cuamm” questa esperienza che ha avuto lo scopo di consegnare i fondi raccolti durante l’ultima edizione dell’evento “Parole di Lulù” che ha garantito l’equipaggiamento della pediatria dell’ospedale di Yirol, realizzata anche grazie a finanziamenti istituzionali.

Il webdoc racconta un mondo nascosto dietro una canzone. Il viaggio di Niccolò, Daniele e Max è un percorso, reale e simbolico, che attraverso il loro sguardo potremmo fare in tanti. Tredici clip video girate sul campo, fotografie, approfondimenti, voci e pensieri raccolti “on the road” da questi tre osservatori d’eccezione che conducono tra la gente di questo paese dell’Africa sub-sahariana dove “Medici con l’Africa Cuamm” è presente dal 2006.

Un viaggio da Juba a Yirol arrivando a Lui e ritorno, attraverso lo sguardo dei tre amici che qui ritrovano l’autenticità dell’incontro con l’altro e l’Africa, il senso di cosa è più o meno importante, di ciò a cui dare davvero valore.

Si arriva a capire qualcosa in più di una terra oppressa, schiacciata, piena di morte, eppure splendida, felice, ricca di senso di vita, capace di superare gli ostacoli, affrontandoli insieme, senza perdere il sorriso.

Rispondi