Eventi

Estate reatina, tante idee per chi resta in città: vivere il territorio come in vacanza

È davvero ricca di eventi l’estate a Rieti e provincia. Tante occasioni per vivere il territorio che alternano momenti culturali, musica e teatro, anche strizzando l’occhio alla storia e alla spiritualità

Anche per chi non ha in programma trasferte fuori porta, non ci si sarà certo da annoiarsi a Rieti e provincia. Sono infatti molte le proposte estive spalmate su tutto il territorio: manifestazioni che comprendono eventi culturali vari, di qualità e adatti a un pubblico trasversale. Musica, teatro, cinema: per chi vuole trascorrere giornate piacevoli e perché no anche formative senza necessariamente raggiungere mari o monti non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Musica, teatro e danza

Musica di qualità con il “Cantalice ARTeM Festival 2019”. Giovedì 8 agosto alle ore 21.15 suonerà infatti nel paese reatino il violinista, polistrumentista e compositore salentino di fama mondiale Alessandro Quarta accompagnato dall’ARTeM String Quintet, mentre il giorno successivo arriverà a Cantalice l’artista a tutto tondo Nerì Marcorè, che omaggerà Fabrizio De Andrè nello spettacolo “Come una specie di sorriso”. Prosegue intanto la proposta estiva della Fondazione Varrone: venerdì 26 luglio alle 21 musica napoletana in largo San Giorgio con l’Orchestra Popolare Italiana che intonerà melodie di ieri e di oggi con “La Ricciulina e altre storie”. Dopo la presentazione dell’album a Rieti, il musicista Raffaello Simeoni presenterà invece il suo doppio album “Orfeo incantastorie” il 10 agosto anche all’Area Food di Amatrice, dove suonerà anche al Festival delle Ciaramelle, previsto sui Monti della Laga dal 9 all’11 agosto.

Intanto prosegue nella Valle del Turano la rassegna “Teatro Altrove”, che impegnerà il Teatro Potlach e il Gruppo Jobel in tre week end di spettacoli: il 27 e 28 luglio a Borgo Antuni, il 3 e 4 agosto all’Abbazia di San Salvatore Maggiore di Concerviano. E proseguono anche gli spettacoli promossi a Rieti città, dove nell’appena riaperto Largo San Giorgio sono in programma ancora tre serate di alto livello, sotto la direzione artistica di Paolo Fosso e Raffaello Simeoni: attesa per “Le colonie del Granduca”, spettacolo inedito messo in scena da entrambi gli artisti giovedì 1 agosto alle 21.

Opera in piazza venerdì 2 agosto alle 21 in piazza del Popolo a Cittaducale con “OperaCamion” che metterà in scena “su ruote” una delle opere liriche più celebri di Wolfgang Amadeus Mozart, “Le nozze di Figaro”.

Dal 4 agosto all’11 agosto il Comune e la Pro-Loco di Frasso Sabino presentano la XXX edizione di “Frasso Musica“, kermesse musicale sotto la direzione esperta di Fabrizio Fiorini. Di rilievo gli appuntamenti, e adatti a tutti i gusti musicali: dallo swing alla lirica, dalla classica al jazz.  

L’incantevole borgo di Labro non mancherà anche quest’anno di stupire, e nella sesta edizione del “Labro Festival”, in programma subito dopo Ferragosto, saranno molte le esibizioni di alto livello tra danza, musica e teatro. Per gli amanti della prosa, degno di menzione lo spettacolo del 17 agosto, con l’interpretazione pirandelliania di Enrico Lo Verso, e per gli appassionati di chitarra certamente da non perdere il tributo tutto strumentale di Giandomenico Anellino a Lucio Battisti, in cartellone martedì 20 agosto alle 21.

Un tuffo nella storia

Ma prima dell’ondata piccante non mancherà una serata dal fascino tutto medievale con la decima edizione della Rievocazione storica della Canonizzazione di San Domenico di Guzman: quasi duecento persone sfileranno per la città il 24 agosto, sontuosamente abbigliate con costumi del XIII secolo.

Dal 1 al 7 agosto, invece, torna a Contigliano l’articolato evento in stile medievale dell’Assalto al Castello, la manifestazione che dal 1984 anima il borgo rievocando un tragico momento dell’inizio del 1500.

Nella terra di Francesco

Molti gli eventi che riguarderanno la vocazione francescana del nostro territorio. Per tutta l’estate proseguiranno le escursioni lungo il Cammino di Francesco: un ottimo modo per conciliare spiritualità e natura e, perché no, tenersi anche in forma percorrendo i sentieri che collegano i quattro splendidi santuari e altri luoghi cari al Poverello. Anche quest’anno la Fraternità Monastica della Trasfigurazione del Monte Terminillo ha messo in cartellone numerosi appuntamenti culturali che ruotano intorno alla figura del santo al quale è dedicato il Tempio Votivo di Pian de’ Valli: culmine degli eventi sarà come sempre il pranzo con ingredienti tipici del tempo di Francesco, in programma per domenica 25 agosto, “Festa del cantore del creato”. Un omaggio al Patrono d’Italia, stavolta in musica, si terrà domenica 28 luglio alle ore 21 sul piazzale del santuario francescano San Giacomo Apostolo di Poggio Bustone dove la Compagnia teatrale Sammartinese metterà in scena il celebre musical “Forza venite gente!”.

Fiere e sagre

Non mancheranno, come sempre, sagre e degustazioni che su tutto il territorio della provincia permetteranno di gustare le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio. Domenica 28 luglio si rinnova a Paganico Sabino la trentennale tradizione del suo piatto più rappresentativo, le sagne strasciate, specialità realizzata a mano con farina, acqua e uova che viene strappata in piccoli lembi, cotti e conditi con i prelibati funghi porcini raccolti nei boschi della zona. Grazie all’impegno di Pro-loco e amministrazione comunale la sagra sarà anche quest’anno plastic free, per un approccio ambientale sostenibile, il che non guasta.

Il 2 agosto torna nell’incantevole cornice delle Sorgenti di Santa Susanna la sagra della trota biologica e del gambero di fiume, mentre il 3 e 4 agosto ci sarà invece occasione per gustare la vera delizia locale delle fettuccine alla trebulana di Monteleone Sabino: sfoglia, piselli, pomodoro, funghi, prosciutto e pancetta, in un irresistibile mix di gusti e profumi.

I primi giorni di agosto sarà lo storico quartiere dei Pozzi a tornare protagonista, con osterie aperte e musica live, mentre gli ultimi giorni del mese l’intero centro storico si tingerà come sempre di rosso per ospitare l’appuntamento con la Fiera Mondiale del Peperoncino, al via il 28 agosto per terminare il 1 settembre.

In programma il 12 e il 13 agosto a Casaprota, la sagra delle fettuccine ai funghi porcini, l’evento più atteso dell’estate nel piccolo borgo reatino, appartenuto un tempo all’Abbazia di Farfa.

Natura e cultura

E per chi cerca refrigerio o qualche ora di relax lontano dalla ressa dei villeggianti, sono naturalmente sempre e a costo zero a disposizione di tutti i luoghi incantati del Terminillo, le acque fresche dei nostri laghi o i borghi ciottolosi dei paesini da cartolina che punteggiano la Valle Santa. E perchè non visitare il Museo Civico di Rieti?

Rispondi