Educazione Ambientale: Forestale a Greccio con la Scuola dell’Infanzia di Cittaducale

I Bimbi della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Galileo Galielei di Cittaducale alla scoperta del “Sentiero -Natura e Spirtitalità”: con gli uomini del Corpo Forestale dello Stato – Comando Provinciale di Rieti, nello scenario del Santuario di Greccio. Il caldo sole primaverile ha favorito questa uscita sul territorio a contatto diretto con la natura.

Dopo gli incontri in aula iniziati nel mese di gennaio 2015, subito dopo le vacanze di Natale è finalmente arrivato il momento di andare alla scoperta di quel territorio di cui si è tanto parlato in aula. Oggi infatti alle ore 9.30 i 44 bambini della Scuola dell’infanzia, accompagnati dalle Maestre, si sono ritrovati presso il Santuario francescano di Greccio.

L’uscita programmata con anticipo, conclude la collaborazione relativa all’Educazione Ambientale in essere tra l’Istituto comprensivo di Cittaducale e il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Rieti, che da anni collabora nella didattica ambientale con varie iniziative durante l’anno scolastico.

Grazie alle condizioni meteorologiche, decisamente favorevoli, dopo il freddo di questi giorni, è stato possibile, per questi giovanissimi, entusiasmarsi davanti allo spettacolo offerto dalla natura nello scenario offerto dal sentiero “Natura e Spiritualità” situato appena sopra il Santuario, tra alberi secolari e i tenui colori dei fiori primaverili in boccio. Qui i bimbi, non hanno perso una sola parola delle spiegazioni fornite dall’Ispettore Paolo Murino sulle varie piante, erbe aromatiche, fiori, farfalle ed animali che popolano il bosco. Il tutto sapientemente legato alla figura di San Francesco e del suo rapporto con la natura ed il Signore.

Dopo la camminata lungo il sentiero e venuto anche il momento di visitare il Santuario di Greccio, sotto la supervisione di Padre Luciano e Padre Alfredo, che insieme a Suor Emma, hanno accolto i bimbi che osservavano tutto e ascoltavano attentamente i raccordi sulla storia di San Francesco, scoprendo con sorpresa che il Santo non aveva un comodo letto, ma dormiva sulla nuda roccia.
I giovanissimi studenti e le Maestre, hanno salutato con affetto i Forestali, che hanno confermato la loro disponibilità anche per l’anno scolastico 2015/2016, ciò nel segno della continuità alla scoperta di altri “tesori” ambientali del nostro territorio.

Rispondi