Chiesa di Rieti

È qui la festa? Dal 3 al 5 gennaio 2020, la quinta edizione del Meeting dei Giovani della Diocesi di Rieti

Il tempo della festa è un prezioso regalo: affinché possiamo vivere pienamente ciò che non si compra, né si vende. Intorno a questo tema si svolgerà a Leonessa dal 3 al 5 gennaio 2020, la quinta edizione del MeWe, il Meeting dei Giovani organizzato dalla Chiesa di Rieti

È qui la festa? Intorno a questa domanda si svolgerà a Leonessa, dal 3 al 5 gennaio 2020, la quinta edizione del MeWe, il Meeting dei Giovani organizzato dalla Chiesa di Rieti.

Tre giorni di incontri e confronti, di riflessioni, di preghiera e di festa!

L’appuntamento sarà l’occasione per ragionare sul rapporto che ciascuno di noi ha con il tempo nella vita di tutti i giorni. Un momento per camminare insieme verso il cuore del tempo: quello con Dio e con l’altro. Si parla del «terzo tempo», quello della condivisione, dello stare insieme e della festa, a partire dalla domenica.

Il tempo della festa è un prezioso regalo che Dio ci fa affinché possiamo vivere pienamente ciò che non si compra, né si vende; ciò che non si produce, né si consuma: il tempo per prendersi cura di sé, della propria famiglia, degli amici, della comunità e dell’ambiente che ci circonda.

Tra gli ospiti di quest’anno, la mamma di Carlo Acutis, ragazzo scomparso nel 2006 a soli 15 anni. Eucarestia e computer, adorazione e amicizie, rosario e volontariato: la via alla santità di Carlo Acutis è stata un perfetto mix di straordinario e ordinario, di slanci spirituali e passioni umane, su tutte quella per l’informatica e Internet.

Antonia Salzano, sua madre, ci racconterà la storia di questo piccolo grande uomo che ha fatto suo il mistero dell’eucarestia vivendola in pieno anche con gesti vivi e veri.

Laura Paladino, docente di ricerca in Storia antica e di Storia dell’Ebraismo antico, Storiografia biblica e giudaico-ellenistica, sarà un’altra ospite di questa edizione. Si occupa di analisi testuale comparando le varie versioni della Bibbia. È membro di prestigiose istituzioni nazionali e internazionali e autrice di numerosi articoli e contributi scientifici.

«Le nuove generazioni diventano la nostra eredità non quando diventano nostra proprietà, ma quando incontrano il nostro amore che permette di essere unici e irripetibili»: è una citazione di Luigi Maria Epicoco è un presbitero, teologo e scrittore che sarà con i ragazzi al Meeting.

Fino al 2014 è stato parroco della parrocchia universitaria San Giuseppe Artigiano, dove, nel 2009, ha vissuto la tragica esperienza del terremoto, occupandosi in prima linea della ricostruzione dell’arcidiocesi. Partecipa a molte trasmissioni radiofoniche e televisive. Nel web è attivo nei social e in diversi blog. Ha pubblicato molti libri e diversi articoli scientifici di carattere teologico e filosofico.

Ci saranno anche Alessandra Bialetti, pedagogista sociale e consulente della coppia e della famiglia, e lo scrittore e insegnante Eraldo Affinati.

E sarà tempo per gustare il bello della vita.

Rispondi