Chiesa di Rieti

Domenica 28 aprile a Colle San Mauro si ricorda san Marone martire

Domenica 28 aprile 2019 alle ore 17.00 presso la comunità dei frati cappuccini di Colle San Mauro si terrà la Santa Messa celebrata dal vescovo Domenico in onore di san Marone

Domenica 28 aprile 2019 alle ore 17.00 presso la comunità dei frati cappuccini di Colle San Mauro si terrà la Santa Messa celebrata dal vescovo Domenico in onore di san Marone, il martire paleocristiano destinato a morte sullo scorcio del II secolo dallo spietato giudice Aureliano che lo riteneva responsabile della conversione di Domitilla, intesa a respingerlo come pretendente.

Fin dal medioevo le fonti attestano l’esistenza di una chiesa e di un eremo sorti sul luogo della sepoltura del martire Marone, che il 15 aprile fu per secoli meta di pellegrinaggio per i Canonici del Capitolo della Cattedrale e per i devoti della città.

Il vescovo Domenico Lutani Camisati, che resse la diocesi reatina tra il 1450 e il 1468, dettò precise norme per lo svolgimento del pellegrinaggio che doveva svolgersi in rigoroso ordine, aperto dalla croce capitolare e concluso dal Vescovo con il pastorale, la mitria e il piviale.

La pia tradizione fu rispettata a lungo, dopo che l’eremo di San Marone fu ceduto ai frati Cappuccini e la chiesa fu ricostruita nelle attuali forme, solennemente consacrata ai SS. Marone e Bonaventura, così da unire anche nel titolo il Santo Martire degli albori dell’era cristiana e il dotto compagno di San Francesco Bonaventura da Bagnoregio.

La comunità dei Cappuccini ha dunque provveduto al riassetto ed alla ricollocazione delle reliquie di San Marone e di altri martiri che condivisero la scelta radicale della testimonianza di fede senza arretrare di fronte all’autorità che imponeva loro l’abiura, a pena della vita.

La celebrazione liturgica sarà seguita da una piccola processione nei vialetti degli splendidi giardini di Colle San Mauro.

Rispondi