Diaconato: riprende il cammino della formazione

In piena celebrazione del Congresso Eucaristico Diocesano e all’inizio dell’Anno della Fede il Vescovo Delio istituisce tre lettori e due accoliti a servizio della comunità ecclesiale.

I lettori: Franco Tolomei (Marcetelli), Andrea Pavani (Canetra), Fabio Magalini (Scai);

Gli accoliti: Domenico Basenghi (S. Michele Arcangelo Rieti) e Dino Iarussi (CH Cattedrale).

L’occasione per conferire detti ministeri è stata la ripresa del cammino annuale della Comunità Diaconale.

I diaconi hanno svolto il primo incontro presso la Casa di Spiritualità S. Francesca Cabrini in Quattro Strade ove, celebrate le lodi, hanno ascoltato con attenzione la bella e interessante relazione tenuta da Mons. Salvatore Nardantonio che seguirà i diaconi per tutto l’anno pastorale appena iniziato.

Don Salvatore si è soffermato sull’Anno della Fede, sul magistero del S. Padre, sul dono dell’Eucarestia che la Diocesi sta puntualizzando e approfondendo con il Congresso Eucaristico.

A fine mattinata il Vescovo Delio ha concelebrato l’Eucarestia e ha conferito i ministeri ai cinque fratelli che si erano preparati e con la scuola teologica e con il cammino di comunione all’interno della comunità diaconale. I parroci delle comunità di provenienza hanno concelebrato l’Eucarestia, così pure i diaconi e i familiari degli stessi.

Il Vescovo si è detto felice di tanta generosità. La Chiesa è una vigna dove c’è lavoro per tutti. Sicuramente un lavoro differenziato, ma comunque sempre necessario e prezioso. Dopo il lavoro il vino nuovo che il Signore non farà mancare a tutti noi e alle nostre famiglie.

Sabato 3 novembre, alle ore 11, presso la Parrocchia di Marcetelli, verrà ordinato diacono Franco Tolomei, persona preparata e timorata di Dio che vuole mettere a disposizione del Signore le sue energie e il suo tempo e così servire anche nella liturgia e nella carità tutti quei piccoli centri all’intorno di Marcetelli, bisognosi di guida e di incoraggiamento.

Rispondi